Nasce a Bari il Piccolo Museo del Cinema

di Giovanna Fiore giovedì, 22 novembre 2012 ore 08:39

Un viaggio di 70 anni per ripercorrere le origini del cinema

Bari - Un viaggio che racconta l’affascinante storia delle origini del cinema, dal teatro delle ombre, fino alle proiezioni dei fratelli Lumiere. Il Piccolo Museo del Cinema Didattico, primo in tutta la Puglia, nasce dall'idea della cooperativa GET che vede nel Museo permanente uno spazio dedicato esclusivamente alla raccolta e conservazione di strumenti e materiali cinematografici, ma anche quella di inserire lo stesso Museo nel territorio in modo da renderlo uno spazio dinamico, una fucina di idee ed attività volte a far entrare il visitatore in contatto con il “dietro le quinte” e, soprattutto, una possibilità per il quartiere di S.Pio di essere conosciuto, visitato e vissuto come luogo di cultura. All'interno del museo saranno esposte le movie machine che ripercorreranno 70 anni di storia del pre cinema. Saranno presenti circa 50 pezzi, alcuni originali, altri ricostruiti dall’equipe della cooperativa, ma tutte attrezzature che descriveranno la nascita del cinema e del fervore creativo e fenomenologico degli anni compresi tra il 1825 e il 1895. Molti i laboratori che verranno istituiti: Tecniche di ripresa; Recitazione; Scenotecnica; Direzione della fotografia cinematografica; Scrittura e sceneggiatura; Montaggio. Sarà dedicata una Sala cinema d’autore, dove saranno trasmessi film europei, italiani, indipendenti e cinematografie emergenti, ed una Sala di cineteca che organizzerà attività di approfondimento e divulgazione del cinema del passato e del presente di tutto il mondo, dal cinema muto alle produzioni contemporanee. In programmazione ci saranno retrospettive, eventi speciali, incontri con personalità del mondo del cinema e della cultura, dibattiti, conferenze, presentazioni di libri. Fra gli eventi speciali un ampio spazio sarà dedicato ad una manifestazione annuale che si terrà il 28 dicembre, giorno in cui è nato il cinema, denominata l’Anteprima della Prima. I registi, fra i quali verranno preferiti i pugliesi, saranno invitati a presentare il proprio lavoro prima dell’uscita nelle sale cinematografiche. Il Museo, finanziato dalla Regione Puglia-Laboratori Urbani/Bollenti Spiriti, verrà inaugurato giovedì 29 novembre, alle ore 11,00, presso l’Istituto Comprensivo Aristide – Gabelli, nel quartiere San Pio di Bari.

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!