Calcioscommesse, l'ombra delle minacce degli ultrà su Bari-Chievo

di Marco Beltrami lunedì, 7 maggio 2012 ore 19:05
Nel frattempo sarebbero in corso accertamenti bancari sul conto dell'ex presidente del LeccePierandrea Semeraro, da parte dei carabinieri di Bari

Un\\\\\\\'immagine di Chievo-Bari (fonte foto: Sky Sport)

Bari - Dopo un periodo di tregua, nel capoluogo pugliese torna attuale l'argomento calcioscommesse. Secondo quanto emerge dalle indagini della procura di Bari sulle partita truccate della scorsa stagione, spuntano nuove indiscrezioni su Bari-Chievo del 20 marzo 2011.

Anche questo match, così come le sfide contro Sampdoria e Cesena, sarebbe finito nel novero degli incontri in cui alcuni ultrà biancorossi, avrebbero chiesto ad alcuni dei propri giocatori di perdere le partite. Secondo quanto riportato dall'Ansa gli accertamenti dei carabinieri sui 3 tifosi attualmente indagati (ovvero Raffaele Loiacono, Roberto Sblendorio e Alberto Savarese), si sono sostanzialmente conclusi. La procura barese ora starebbe valutando il reato da contestare ai tifosi, con l'ipotesi più probabile da individuare nel "tentativo di estorsione" o "violenza privata". Poco probabile invece la contestazione dell'associazione mafiosa, ipotizzata in un primo momento. Dalle indiscrezioni infatti pare che che gli accertamenti non abbiano evidenziato nessun collegamento tra gli indagati e i clan mafiosi baresi.

Nel frattempo i carabinieri di Bari starebbero provvedendo a fare accertamenti bancari sul conto del ex patron del Lecce Pierandrea Semeraro. Gli inquirenti infatti sospettano che il club salentino abbia preso parte alla combine del famoso derby della scorsa stagione. Quel Bari-Lecce, in cui Andrea Masiello realizzò il decisivo autogol per poi incassare insieme ai suoi complici Carella e Giacobbe i 230mila euro offerti, secondo quanto dichiarato dallo stesso ex terzino biancorosso dal famoso "Mister x" Carlo Quarta.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • groccia gianfranco

    PASO3 nuova copia.jpgpasolini comunicato copia.doc

    Mostra articolo
  • Magnisi Matteo%20

    LA CITTA’ DI BARI NON HA BISOGNO DI LEGGENDA CRIMINALE I fuochi pirotecnici nel corso dei secoli hanno rappresentato la celebrazione della...

    Mostra articolo
  • escort Imperia torchemada

    Sono molte le prostitute che per fortuna scelgono autonomamente di fare l'antico mestiere.

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!