Giornata dell'autismo, Bari si illumina di blu

di Redazione Go Bari sabato, 30 marzo 2013 ore 06:54

Il 2 aprile ricorre la Giornata mondiale dell’Autismo

giornata autismo

 

Bari - Anche il capoluogo pugliese aderisce con le principali città italiane ed europea alla giornata mondiale dell'autismo. Fu istituita nel 2008 dalle Nazioni Unite per il riconoscimento dell’assistenza necessaria per rendere autosufficienti i soggetti autistici e fare in modo che non siano un peso per la società per il resto della vita. Bari aderisce illuminando di blu il palazzo dell’Economia in corso Vittorio Emanuele. Sl palazzo della Provincia di Bari invece è esposto un grande pannello con il logo della manifestazione.

Un’iniziativa per aumentare l’attenzione dell’opinione pubblica nei confronti di una patologia molto diffusa e testimoniare la solidarietà dell’Ente di via Spalato verso i bambini e gli adulti che ne sono affetti ed i loro familiari.

“Questa amministrazione provinciale – afferma il presidente, Francesco Schittulli – è particolarmente sensibile e vicina allo stato di sofferenza delle persone. Inoltre, nel 2010, grazie alla collaborazione dell’Angsa, l’associazione nazionale dei genitori dei soggetti autistici, abbiamo realizzato in alcuni spazi dell’istituto Santarella di Bari, uno dei primi centri psico - educativi per l’autismo in Italia dedicato ai giovani affetti da questa sindrome, nel quale si svolgono attività socio - educative e si formano figure professionali idonee a sostenere e ad affiancare le famiglie, sensibilmente provate, che devono far fronte all’educazione di soggetti autistici. Un impegno concreto verso le fasce più deboli della società che la Provincia di Bari continua a perseguire”.

Nella nostra città, molte sono le iniziative con lo scopo di diffondere la cultura dell’autismo, in particolare, la Cooperativa Sociale PER.L.A ha voluto contribuire nel territorio barese alla sensibilizzazione sul tema con una serie di eventi:

Il 2 aprile 2013, a partire dalle ore 16:00, presso il Piccolo Museo Didattico del Cinema  al quartiere San Pio di Bari verranno effettuate delle visite guidate dedicate ai bambini. Dopo le visite spazio a dibattiti e alla divulgazione di informazioni sull'autismo attraverso la proiezione di corti sul tema: "Mon petit frere de la lune" (il mio fratellino dalla luna); Maria's journey e del film BEN X di Nic Balthazar. (ingresso libero fino ad eseaurimento posti)

Il 4 aprile 2013 la sensibilizzazione si sposta tra i banchi di scuola con il coinvolgimento dei ragazzi e del corpo docente della Scuola Media Tommaso Fiore e della Scuola Superiore IISS. E. Di Savoia - P.Calamandrei con dibattito e con proiezioni di contributi filmici.

La Cooperativa Sociale "PER.L.A." (Percorsi per L’Autismo), si è costituita nell’ottobre del 2009 per dare una risposta concreta ai bisogni delle persone affette dai disturbi dello spettro autistico- ASD-, patologie del sistema nervoso centrale consistenti in una disorganizzazione qualitativa delle competenze sociali, comunicative e delle funzioni esecutive. Quando si parla di Autismo ci si riferisce a una diagnosi molto ampia, che può comprendere al contempo persone con alto quoziente intellettivo e con ritardo mentale.

Le persone che ne soffrono, spesso, vivono isolate senza nessuna possibilità d’integrazione sociale, possono presentare problemi comportamentali e sono incapaci di vivere autonomamente. Oggi si sa che si tratta di un disturbo neurobiologico, probabilmente di natura genetica le cui cause sono ancora sconosciute.

L’evidenza scientifica ha, però, dimostrato che una “presa in carico globale”, in cui vengano attuati interventi psicoeducativi cognitivo-comportamentali mirati e continuativi, favorisce nelle persone con ASD, lo sviluppo cognitivo, sociale e comunicazionale, riducendone la disabilità e migliorandone la qualità della vita. Al contrario, la mancanza o l’inadeguatezza di una presa in carico globale che metta in atto tali interventi, favorisce l’aggravarsi dei quadri patologici che si concludono nell’età adulta con l’istituzionalizzazione del soggetto con ASD, prassi avversata dai familiari e molto più costosa per la collettività, in termini di risorse umane ed economiche, degli interventi abilitativi.
Molto però resta ancora da fare.

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!