Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| UniversitÓ e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
Attualita'
venerdý, 12 aprile 2013 ore 09:56
Chiusi i rubinetti delle banche di Puglia, meno soldi alle famiglie

Sono stati tagliati 264 milioni di euro di impieghi per le necessità di famiglie, imprese, enti pubblici e privati

di Redazione Go Bari

 

Bari - Sono diminuiti del 2,2% dal gennaio del 2012 gli impieghi degli istituti di credito pugliesi, destinati a famiglie, imprese, enti pubblici e privati. La cifra tagliata è di 264 milioni di euro, tra cui sono compresi mutui, scoperti di conto corrente, prestiti contro cessione di stipendio, anticipi su carte di credito, sconti di annualità, prestiti personali, leasing, factoring, e altri investimenti finanziari.
Riducendo soprattutto i finanziamenti alle famiglie, questo taglio pesa incredibilmente sull'economia reale e sui bilanci. Occorre quindi, osservando i dati ottenuti dal report del Centro Studi di Confartigianato Imprese Puglia, intervenire presto con manovre che possano realmente risollevare la situazione.

"Il sistema bancario - dice il presidente di Confartigianato Imprese Puglia, Francesco Sgherza - dovrebbe favorire la ripresa. Invece, non eroga i mutui alle famiglie e continua a restringere l’accesso al credito per le imprese. Eppure - aggiunge il presidente - proprio le banche hanno beneficiato di importanti interventi pubblici di sostegno, finalizzati a fornire la liquidità necessaria per scongiurare il rischio di default, ma sono anche state destinatarie di interventi indiretti di sostegno al rafforzamento del proprio capitale. Il paradosso - spiega Sgherza - è che l’enorme quantità di denaro prestata dalla Banca centrale europea alle banche italiane non ha mai raggiunto le imprese e le famiglie, rivelandosi uno strumento inefficace per innescare la ripresa. Le banche, contrariamente a quanto andava fatto, hanno preferito investire il denaro preso in prestito a buon mercato sui mercati finanziari che garantivano buoni interessi e rischi limitati, piuttosto che metterlo a disposizione di imprese e famiglie".

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: prestiti, impieghi, puglia, bari, banche

 






 

Non sono presenti commenti

 

Leggi anche:
Vendola, Patto di StabilitÓ: "dovremo rallentare la spesa dei fondi comunitari"
Lo ha detto oggi durante la Giunta straordinaria
Regione Puglia, al via il progetto "Taste & Bike"
I turisti potranno visitare la nostra regione con l'ausilio della bicicletta.
Regione Puglia, al via oggi il concorso pubblico
36mila candidati ai nastri di partenza
Questione urbanistica di Modugno, Magrone: "L'urgenza Ŕ rimettere sul binario un treno deragliato"
A Modugno si è costruito per anni senza rispettare le norme varate dalla Regione Puglia.
Indagine Confcommercio, solo il 13% dei turisti stranieri sceglie il Sud Italia
E' un errore puntare solo solo "sull'industrializzazione del Mezzogiorno"

 

 

Notizie più lette:
Ballottaggio Bari 2014, Decaro: "Sar˛ il sindaco di tutti"
Municipi al centrosinistra. Di seguito i risultati
Bari, tentata aggressione e violenza nei pressi della stazione: in manette 21enne
Il giovane ha aggredito due anziani e tentato di violentare una donna
Meteo, Bari colpita da una violenta grandinata (FOTO)
Piogge e temporali anche nei prossimi 2 giorni
Michele Emiliano sarÓ assessore al Comune di San Severo
Il sindaco uscente di Bari riparte dal Comune foggiano
Incidente stradale nel Barese: un morto
Un uomo di 65 anni ha perso la vita sulla Bari-Santeramo, all'altezza di Bitritto

 

 

 

venerdì 01 agosto 2014










Associazioni e cooperative .........in nome della danza......
giov.22.mag_h21 @Auditorium Vallisa Bari
Spazio promozionale






Associazioni e cooperative Partire implica un arrivo... Sempre!
Filippo Sara Mitola
Spazio promozionale
Powered by Gosystem