MaturitÓ 2014: le tracce della prima prova scritta

di Pamela Iaffaldano mercoledý, 18 giugno 2014 ore 10:49

Tra gli autori scelti dal Miur, Salvatore Quasimodo e per l'attualità una frase di Renzo Piano

MaturitÓ 2014

Oggi 18 giugno per circa 500mila studenti sono iniziati gli esami di Maturità. Al via con la prima prova scritta, il compito di italiano, uguale per tutti i corsi di studio. Quattro le diverse tipologie di traccia che gli studenti hanno a disposizione: l’analisi di un testo letterario, il saggio breve o l’articolo di giornale, il tema storico o un tema di attualità. Alle 8:30 è stato diffuso, come ormai di consueto, il secondo codice di accesso alle tracce che le commissioni, in possesso già della prima parte del codice, hanno utilizzato per scaricare i temi. Vediamoli insieme:

 

-Ambito  artistico-letterario: Il dono

Grazia deledda, il dono di Natale

Theodor W.Adorno, Minima moralia. Meditazioni della vita offesa

Marco Aime e Anna Cossetta, Il dono al tempo di Internet

Mark Anspach, Cosa significa ricambiare?Dono e reciprocità

Enzo Bianchi, Dono. Sena reciprocità

 

-Ambito socio-ecomonico

Wolfgang Behringer, Storia cultura del clima

Amartya Sen, Lo sviluppo e libertà

Luce Irigaray, Condividere il mondo

Jacques Attali, Domani, chi governerà il mondo?

 

-Argomento storico-politico: Violenza-non violenza: due volti del Novecento

George L.Mosse, Le guerre mondiali. Dalla tragedia al mito dei caduti

Walter Benjamin, per la critica della violenza

Hannah Arendt, Sulla violenza

Mohandas K. Gandhi, Antiche come le montagne

Martin Luther King, Il discorso

 

-Ambito tecnico-scientifico

Fabio Chiusi, Trans umano la trionferà

Massimo Gaggi, E il robot prepara cocktail e fa la guerra

Dianora Bardi, La tecnologia da sola non fa scuola

Umberto Galimberti, Psiche e techne, L’uomo nell’età della tecnica

 

La poesia scelta dal Ministero per quest’anno è di Salvatore Quasimodo, dal titolo: “Ride la gazza, nera sugli aranci”, tratta dalla raccolta “Ed è subito sera”. L’autore era quotatissimo nel toto-traccia di quest’anno visto che non veniva proposto da circa dodici anni.

Il tema di attualità è incentrato su una frase dell’architetto genovese Renzo Piano: “Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile”, tratto da “Il Sole 24 Ore” dello scorso gennaio.

Un “In bocca al lupo” a tutti i maturandi arriva anche dall’ex ministro Carrozza che sottolinea: “E’ un giorno indmeticabile.Coraggio”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • Tangorra Angelo

    Irrisolto per˛ il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo
  • Sarcinelli Domenico

    Anche Renzi Ŕ stato vittima di tante proteste con lanci di oggetti a causa del suo malgoverno. Spero che ci˛ accada anche a Bari, un pinocchio come...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!