Nuove accuse per il consigliere regionale Mazzarano

di Carmen Fanizza mercoledì, 16 gennaio 2013 ore 15:30

Contestato nuovamente il "millantato credito": il consigliere avrebbe garantito pressioni sull'Asl in cambio di denaro.

Bari- Il consigliere regionale Michele Mazzarano eletto con il Pd ma oggi nel gruppo misto, viene nuovamente accusato di “millantato credito”. Le accusesono state contestate dai pm Eugenia Pontassuglia e Ciro Angelillis davanti al gup del Tribunale di Bari Sergio di Paola.

I fatti risalgono al 2008 quando, stando alle accuse di Tarantini, Mazzarano avrebbe ottenuto 60 mila euro dal presidente della cooperativa “Tre Fiammelle” di Foggia Michele d’Alba perché ottenesse l’appalto per il lavanolo dell’Asl di Taranto. La nuova accusa, in realtà, era già contenuta negli atti ma non era mai stata contestata, almeno fino ad oggi. L’accusa dovrà prima essere  formalizzata con un avviso di conclusione indagini che sarà notificato a Mazzarano e poi, probabilmente riunita alle altre accuse, già in fase di udienza preliminare. Il consigliere regionale e Tarantini si ripresenteranno davanti al gup il prossimo 10 aprile.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!