Donna massacrata a Torre a Mare, oggi i funerali

di Redazione Go Bari lunedì, 18 novembre 2013 ore 08:38

Ancora non chiaro il movente dell'omicidio

L'assassino

Bari - Saranno celebrati alle 16, i funerali di Caterina Susca, la 60enne uccisa lo scorso 11 novembre nella sua casa a Torre a Mare. Il delitto è stato confessato da un cittadino nigeriano che ora è in carcere. Non è stato reso noto il luogo delle esequie perché la famiglia della vittima chiede riservatezza. ''Per quanti l'hanno amata e per volere della famiglia De Sario-Susca - si fa sapere in una nota - è gradita eventualmente, in sostituzione di omaggi floreali, una donazione all'Airc''.

Ora è invece caccia al movente. Il racconto dell'omicida non avrebbe infatti convinto gli investigatori. Il giovane nigeriano ha infatti raccontato che mentre era a Torre a Mare in cerca di lavoro, avrebbe incontrato la 60enne, alla quale avrebbe chiesto dei soldi. La donna avrebbe accettato di fargli un regalo e per questo lui l'avrebbe seguita nella sua villetta. Poi le cose sarebbero precipitate: la donna, spaventata da alcuni rumori provenienti dall'esterno, avrebbe afferrato un paio di forbici. A questo punto che il 18enne avrebbe perso il controllo, strappando di mano le forbici alla 60enne e colpendola più volte, per poi strangolarla.
 

 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo
  • Sarcinelli Domenico

    Anche Renzi è stato vittima di tante proteste con lanci di oggetti a causa del suo malgoverno. Spero che ciò accada anche a Bari, un pinocchio come...

    Mostra articolo
  • Politecnico Studente

    Grande soddisfazione per il Politecnico per l'ennesimo premio vinto, dimostrazione di quanto sia una grande università. Congratulazioni al Rettore...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!