Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| Università e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
Cronaca
martedì, 10 giugno 2014 ore 11:19
Andria, cocaina nel water e banconote false. Arresti

Controlli a tappeto dei carabinieri

di Redazione Go Bari

Nonostante si trovasse agli arresti domiciliari, continuava a spacciare e confezionare droga. Erano da poco passate le 19.00, quando una pattuglia della locale Aliquota Radiomobile, mentre effettuava regolare servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, ha notato uno strano via vai presso l’abitazione di F. PISTILLO, 52enne andriese. Senza troppi preamboli sono entrati all’interno dell’abitazione trovando l’arrestato domiciliare nell’atto di confezionare delle dosi di cocaina; il pregiudicato, vistosi braccato, si è rifugiato nel bagno dove è riuscito a scaricare nel W.C. la droga che stava confezionando.

Non è stato in grado, però, di disfarsi di altri 40 gr. di cocaina purissima ancora da tagliare e confezionare, che, a seguito di perquisizione, sono stati ritrovati abilmente occultati nel bagno.

L’immediato intervento di personale specializzato non ha consentito di recuperare lo stupefacente che si è disciolto nella rete fognaria, sono state recuperati solo dei residui di plastica utilizzati per il confezionamento. Oltre allo stupefacente è stato sequestrato anche un bilancino di precisione, 2 dosi già confezionate di cocaina del perso di 1 gr. e 3 tritamarijuana. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani è stato associato alla locale casa circondariale. In manette sono finiti anche T.D. 25enne censurato del luogo e P.S.A.K., 23enne di nazionalità Brasiliana, incensurata. I militari dell’Aliquota Radiomobile di Andria, durante una perquisizione effettuata presso l’abitazione della 23enne, dove nei giorni pregressi era stato segnalato un andirivieni di giovani, hanno rinvenuto, ben occultata all’interno della manica di un giubbotto custodito nell’armadio, gr. 53 di MARIJUANA ed in un cassetto della cucina nr. 3 banconote contraffatte del valore di Euro 100 ciascuna.

La sostanza stupefacente e le banconote sono state poste sotto sequestro mentre i due giovani sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari a disposizione della stessa Procura della Repubblica.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: andria carabinieri

 






 

Non sono presenti commenti

 

Leggi anche:
Bari, rapina e aggressione al Cara
Inveiscono contro un connazionale mediante l’uso di una padella
Putignano, scoperta la “Bottega dello spaccio”
In manette due giovanissimi  
Palo del Colle, sorvegliava la propria abitazione con telecamere puntate in strada
Denunciato un 30enne con precedenti penali
Sannicandro di Bari, nascondeva 370 grammi di droga: in manette spacciatore
In casa aveva anche materiale per il taglio e confezionamento della sostanza  
Corato, “Hogan” contraffatte: smantellata una centrale di produzione
Denunciate sette persone

 

 

Notizie più lette:
Bari, il sindaco Decaro incontra gli Stati generali delle donne: “Impegno 50/50 sulla giunta mantenuto"
"Ora è la volta delle aziende municipali”
Bari, ruggine e insetti nel cibo: chiuso panificio che riforniva mense di ospedali e università (VIDEO)
L’ispezione dei Nas è partita dopo il ritrovamento di un insetto in una confezione di pane  
Incidente sulla s.p 61 tra Gioia del Colle e Turi: 3 morti
Le vittime, due studentesse e un ragazzo, avevano tra 26 e 31 anni
Incidente stradale sulla Altamura-Ruvo: gravi 3 ragazze
Lo schianto causato dalla nebbia
Bari & Abbracci, il Flash Mob che ha commosso l’intera città (VIDEO)
L’idea è partita da THE HUB BARI, il primo spazio di coworking per giovani innovatori  

 

 

 

lunedì 24 novembre 2014

Shopping e acquisti La qualità del dormire
Piumini Danesi - Bari
Spazio promozionale



Formazione ENNEAGRAMMA
mart.3.Dic.2013@SHERATON_BARI
Spazio promozionale






Vetrine "La Bari che non piace" - XIII puntata
George Orwell affermava
Spazio promozionale






Powered by Gosystem