Marò, le decisioni sulle indagini affidate al governo indiano

di Sara Perilli venerdì, 26 aprile 2013 ore 08:14

Sarà la NIA a investigare, i giudici chiedono di non prolungare ulteriormente i tempi

Latorre e Girone

New Delhi - Già lo scorso 2 aprile, il governo indiano aveva deciso di affidare le indagini del caso Marò alla NIA (Agenzia Nazionale di Investigazione). Solo oggi è però arrivato il via libera da parte della Corte Suprema, che ha lasciato al governo indiano la decisione di come condurre le operazioni.

Saranno quindi i servizi segreti indiani a far luce sugli avvenimenti riguardanti Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. I giudici hanno espresso la necessità di agire in tempi brevi.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!