Russia-Puglia, nasce il binomio in nome di San Nicola

di Carmen Fanizza giovedì, 12 dicembre 2013 ore 10:02

La Puglia partecipa al Festival dell'Arte Italiana con una mostra fotografica e l'esibizione dei Terraross

Bari - La Puglia in trasferta in Russia grazie al "Festival dell'Arte Italiana" che è in corso in questi giorni a Mosca e in altre città russe. Questo Festival apre la strada alle relazioni economiche tra i due Paesi, in particolare per quanto riguarda il turismo. Lo hanno confermato, oggi a Sergiev Posad, città Santa a 70 chilometri da Mosca, il direttore generale del Cesvir (Centro per lo sviluppo economico italo-russo), il consigliere delegato del sindaco di Bari per i rapporti con la Russia, Rocky Maletesta e altri esponenti della politica locale.
Proprio a Sergiev Posad, infatti, si è tenuta oggi la seconda giornata del Festival, che ieri ha aperto i battenti al collegio Chaikovskij di Mosca, con la la mostra fotografica di Roberto Sibilano, 'Miraggi. Bari città di San Nicola', e il concerto delle pianiste Gemma Di Battista e Marilena Liso.   Successivamente si è esibita la famosa band  di musica popolare pugliese "Terraross", la cui esibizione è stata preceduta da una conferenza stampa alla presenza di numerosi giornalisti russi.
Maletesta si dichiara orgoglioso del risultato ottenuto e aggiunge "quando a Bari ci sarà la fase estiva del Festival, organizzeremo un forum italo-russo che porterà nel capoluogo pugliese giornalisti e operatori economici russi dei
settori agroalimentare, moda e turismo: in particolare questi ultimi - ha rilevato Malatesta - potranno conoscere i tour operator pugliesi, al fine di incrementare l’arrivo e migliorare l’accoglienza dei turisti russi nella nostra regione in cui l'anno scorso c'è stato un incremento del 43%; ma anche di far conoscere la Russia ai pugliesi." 
Dal canto suo, il vicesindaco di Serghiev Posad ha detto che "farà il possibile perché le relazioni con la Puglia migliorino" e ha ironizzato sul "coraggio" dei baresi che "ricalca quello dei marinai protagonisti della traslazione di San Nicola", venerato da entrambi i popoli: "Se oggi siete qui, con meno 15 gradi mentre nella vostra città c'è ne sono più di dieci, siete davvero un popolo di temerari". 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!