Scommesse, ESSA: 27 segnalazioni di possibili combine nel primo trimestre

di Redazione Go Bari giovedì, 27 aprile 2017 ore 17:41

Un fenomeno sempre più diffuso

La società European Sports Security Association meglio conosciuta come ESSA dall’inizio dell’anno ha inviato 27 segnalazioni per possibili match fixing alle autorità competenti durante il primo trimestre del 2017.

Il tennis come purtroppo spesso accade ha rappresentato il 45% delle segnalazioni, con 12 casi accertati, confermandosi come da molti anni avviene con regolarità lo sport più soggetto a combine e per maggiore precisone negli ultimi nove trimestri consecutivi. Il restante 55% dei casi è suddiviso tra calcio con 4 casi segnalati, a seguire la pallavolo 4 casi, il biliardo 2 casi, pallacanestro 2 e uno a testa tra pugilato, pallamano e hockey su ghiaccio che chiudono questa triste classifica.

Il presidente esecutivo dell’ESSA Mike O’Kane ha detto che “le cifre del primo trimestre 2017 sono purtroppo in linea con la tendenza dei rapporti precedenti. Sappiamo che il mondo del tennis, in particolare, sta affrontando questa situazione e attendiamo con interesse l’imminente pubblicazione del rapporto intermedio del Pannello di valutazione indipendente sulle giocate effettuate su questo sport. ESSA ha anche segnalato come avviso di utilizzare solo siti specializzati in pronostici vincenti e di non affidarsi alle segnalazioni che arrivano dal mondo illegale e in cime alla lista dei migliori siti per questo servizio si trova Magodelpronostico con i suoi pronostici calcio e schedine del giorno.

È un processo che eu-ssa.org ha accolto come un passo importante nella speranza che le raccomandazioni di utilizzare i pronostici del mago siano basate su prove e offrano azioni concrete e proporzionate contro questa brutta situazione. O’Kane ha anche richiamato l’attenzione su altre importanti attività che riguardano il match fixing quest’anno. La Commissione europea è una figura centrale in questo campo e ha finanziato vari studi su questo argomento che saranno pubblicati in estate e che potranno essere utilizzati dalla società di gaming e dalle pubbliche istituzioni per cercare di fermare questo fenomeno. L’ESSA si è impegnata in alcuni di questi studi, fornendo feedback e contestando osservazioni infondate che portano solo a depistare la verità e la chiarezza nello sport. Anche le azioni a livello nazionale hanno registrato una accelerazione sempre più consistente, in particolare attraverso l’istituzione di piattaforme e leggi nazionali di contrasto al match fixing speriamo che tutto ciò serva per dare stabilità e integrità al mondo dello sport che necessita di aria fresca.

Atttribuzione

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!