Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| Università e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
Elezioni comunali 2014
venerdì, 16 maggio 2014 ore 16:39
Elezioni Comunali Bari 2014, Decaro contro Di Paola sulla Cittadella della Giustizia

L'attacco dopo le promesse di Di Paola sull'edificazione

di Claudia Morelli

La Cittadella della Giustizia continua a far discutere. In occasione della presentazione del programma, Mimmo Di Paola si era dichiarato favorevole alla costruzione della Cittadella sul suolo agricolo, poiché ci sarebbero trecento milioni di Euro di investimento da non perdere per far ripartire l'edilizia. Di Paola si era anche detto sicuro di saper intercettare il sentimento dei baresi, che – secondo lui – il progetto Pizzarotti proprio non se lo vorrebbero far scappare.
Ma la vicenda Pizzarotti è molto più complicata. Oltre a dover adottare una variante urbanistica che trasformi la destinazione d'uso dei terreni per renderli edificabili, la questione è stata impugnata a livello giuridico in uno scontro tra lo Stato italiano e l'Europa. Secondo la Commissione Europea, nell'affidare il progetto all'impresa di Parma, l'Italia avrebbe violato il principio di libera concorrenza negli appalti pubblici, stabilito nelle direttive comunitarie. Infatti nel 2003 il progetto fu scelto con una Ricerca di Mercato e non con una regolare procedura d'appalto. Ad ottobre dovrebbe esserci la sentenza della Corte di Giustizia Europea
Alla promessa di Di Paola, fa eco la replica di Decaro, che corre anche in difesa del 'suo' premier: "Il mio avversario Mimmo Di Paola ormai ne combina una al giorno. Dopo la gaffe sugli ottanta euro, giudicati da lui, multimilionario, una “somma insignificante”, oggi finalmente è costretto a fare i conti con la sua sparata dei 3.000 posti di lavoro promessi con la Cittadella della Giustizia.
Oggi il suo slancio populistico viene smentito anche dalle conclusioni dell'Avvocato Generale dell'Unione Europea, Nils Wahl”.
Anche Paccione qualche giorno fa si era opposto alle dichiarazioni di Di Paola, accusando il candidato di centrodestra di pensare solo al profitto e individuando nella Cittadella un processo di ulteriore degrado del quartiere Libertà. Decaro offre la sua soluzione, promettendo di farne una priorità , se sarà eletto, dei primi cento giorni: “Da parte mia ribadisco che il problema dell'edilizia giudiziaria può essere risolto nel lungo periodo trasferendo tutti gli Uffici negli spazi della Caserma Briscese, ottimale sia dal punto di vista logistico, sia da quello strutturale; e nell’immediato tamponando l'emergenza con il trasferimento degli uffici del Giudice di Pace, del Tribunale dei Minori e degli Archivi Giudiziari all’interno degli immobili comunali che saranno realizzati tra il Lungomare Vittorio Veneto e Via Brigata Regina grazie all’accordo di programma siglato sull’area ferrotranviaria. Sarà possibile già nei primi cento giorni del mio mandato pubblicare il relativo bando per un “contratto di disponibilità”.
 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: Di Paola, Decaro, Pizzarotti, Cittadella della Giustizia

 






 

Non sono presenti commenti

 

Leggi anche:
Bari, Decaro ringrazia i vigili ma bacchetta il personale Amtab: "Tradita la fiducia dei cittadini"
Il sindaco commenta le assenze del personale nell'azienda dei trasporti
Bari, Decaro chiede “la giustifica” agli assenteisti Amtab
La Procura ha aperto un’inchiesta | Il Sindaco bacchetta il personale:"Tradita la fiducia dei cittadini"  
Bari, Decaro scrive al vandalo romantico: “La prossima volta usa Whatsapp, imbecille”
Il sindaco di Bari posta su Facebook la foto della proposta che ha imbrattato i muri della città  
Bari, Lungomare invaso da alghe e rifiuti: Decaro chiama l’Amiu (FOTO)
In corso gli interventi di rimozione

 

 

Notizie più lette:
Incidente stradale sulla Modugno-Bari, grave una 23enne
L'auto della ragazza è finita contro un cancello
Bari, blitz antiracket: 9 arresti per minacce ed estorsioni ad imprenditori (video)
Controlli e arresti a tappeto dei carabinieri. I nomi delle persone coinvolte
Che spettacolo di saldi a Bari!
Dal 3 al 6 gennaio un lungo week end di eventi
Bari, traffico di droga ed estorsione: è guerra tra clan (VIDEO)
Le indagini, partite dall ’omicidio Rizzo avvenuto a Rutigliano, hanno evidenziato il ruolo dei Campanale nella lotta per il controllo del territorio
Bari - San Girolamo, sparatoria in strada: ucciso Nicola Lorusso
L'uomo era il padre di Umberto Lorusso

 

 

 

lunedì 02 marzo 2015
















Powered by Gosystem