Liste Pd 2013, per la Puglia Ventricelli numero 4, Antonacci e Servodio al Senato

di Gianvito Rutigliano lunedì, 7 gennaio 2013 ore 12:09

La direzione regionale propone di lasciare alcune posizioni particolari al listino bloccato, per favorire gli eletti con le primarie

Liliana Ventricelli

Bari - Arriva la proposta del regionale Pd, per equilibrare i potenziali parlamentari indicati dal popolo delle primarie con i nomi del listino bloccato (quasi certi Bray, Cassano, uno tra De Tomaso e Petrocelli; Concia, Latorre, Losacco. E il nome in quota socialista tra Bruno De Luca, ex sindaco di Alberobello, Domenico Tanzarella, sindaco dimissionario di Ostuni, e il foggiano Lello Di Gioia). In attesa della conferma da Roma.

Alla Camera, secondo la direzione tenuta nel pomeriggio dell'Epifania, si lascerebbero ai sette "garantiti" il primo e il terzo posto. Al secondo andrebbe il foggiano Michele Bordo. Al quarto, la prima degli eletti dalle primarie in provincia di Bari: la 26enne altamurana Liliana Ventricelli ("sarebbe un bel messaggio averla in un posto così alto" ci dicono i Giovani Democratici). Ad Antonio Decaro andrebbe la sesta casella (soddisfatto anche lui), a Dario Ginefra la decima e a Gero Grassi l'undicesima. Sui venti in graduatoria eleggibile, chiedono da Bari, anche i numeri 17, 18 e 19 potrebbero essere dedicati ai nomi del listino, per dare così dignità ai votati dagli elettori il 30 dicembre scorso.

Per la lista del Senato, il primo posto sarebbe di Anna Finocchiaro (di respiro nazionale, ma votata con le primarie a Taranto). Il sindaco di Adelfia Vito Antonacci troverebbe casa proprio a Palazzo Madama, con un buon quinto. La deputata Giusi Servodio (quattordici anni di legislatura alle spalle) cambierebbe collocazione, invece, passando proprio al Senato (settima, secondo la proposta pugliese). Le caselle numero 4 e 6 andrebbero rispettivamente alle assessore Loredana Capone ed Elena Gentile.

La palla passa a Roma (martedì l'ufficializzazione del listino, con asterisco negli elenchi qui sotto) che potrebbe rimescolare le carte o confermare un'ipotesi che ha raccolto pieno consenso, senza grandi proteste dei protagonisti, con voto unanime.

Queste le proposte pugliesi:

CAMERA

1) FRANCO CASSANO
2) MICHELE BORDO
3) * (NAZIONALE)
4) LILIANA VENTRICELLI
5) TERESA BELLANOVA
6) ANTONIO DECARO
7) FRANCESCO BOCCIA
8) MICHELE PELILLO
9) SALVATORE CAPONE
10) DARIO GINEFRA
11) GERO GRASSI
12) ELISA MARIANO
13) COLOMBA MONGIELLO
14) FRITZ MASSA
15) LUDOVICO VICO
16) MARGHERITA MASTROMAURO
17) * (NAZIONALE)
18) * (NAZIONALE)
19) * (NAZIONALE)
20) ADALISA CAMPANELLI
21) ALESSANDRO EMILIANO
22) GILDA BINETTI

 

SENATO

1) ANNA FINOCCHIARO
2) * (NAZIONALE)
3) SALVATORE TOMASELLI
4) LOREDANA CAPONE
5) VITO ANTONACCI
6) ELENA GENTILE
7) GIUSI SERVODIO
8) * (NAZIONALE)
9) COSIMO DURANTE

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!