Elezioni 2013, D'Alema a Bari:"Comincia la vera corsa"

di Rosanna Volpe giovedì, 17 gennaio 2013 ore 08:53

Oggi la presentazione dei candidati alla Camera e al Senato

 

Presentazione delle liste del Pd

Bari - Massimo D'Alema (Presidente del COPASIR), Michele Emiliano (presidente del Pd Puglia) e Franco Cassano (capolista alla Camera). Lo stratega, il lottatore e il pensatore. Così comincia  la corsa alle politiche  del 2013 per il Partito democratico in Puglia. E sono appunto loro a darne l'inizio ufficiale a Bari, ormai roccaforte del centrosinistra.  In una sala gremita di giovani militanti, aspiranti parlamentari e simpatizzanti, i tre hanno presentato i candidati e le candidate delle liste di Camera e senato del Pd pugliese.

"Siamo impegnati – ha detto D'Alema - per confermarci come la più grande forza politica di questa regione, che ha una grandissima responsabilità di governo, alla regione, nei principali comuni e che vuole portare la Puglia al governo del Paese".

D'Alema ha poi proseguito: "E' una grande sfida e credo che abbiamo una buona squadra, personalità veramente di rilievo a cominciare dai capilista. La presenza qui di Anna Finocchiaro (capolista al Senato) è un segno importante dell'attenzione del gruppo dirigente nazionale del partito democratico. E Franco Cassano, è un segnale molto importante perché è forse la più significativa voce della cultura meridionale, quindi il valore della sua candidatura va certamente oltre i confini della Puglia. Il messaggio che il mezzogiorno vuole tornare a contare, a dire la sua nella vita del Paese''.

Sull'allarme lanciato da Confindustria Puglia sul prossimo periodo di transizione che attende la Regione Puglia e dovuto al fatto che molti componenti della giunta regionale approderanno in parlamento, D'Alema assicura: "Ci sarà una fase di transizione che spero sia breve. Poi ci sarà un nuovo governo ed è con questo che Confindustria, i sindacati e tutti i cittadini si misureranno. La candidatura di Vendola come capolista di Sel e come candidato di uno dei partiti che aspira a governare il Paese è chiaro che significa che anche in Puglia si volta pagina. Sono convinto che questa transizione sarà gestita con molta attenzione ed impegno".

Da chi sarà gestito è facile comprenderlo. Il lottatore Emiliano nel suo discorso - di poco meno di 15 minuti - non nomina mai la Regione  ma in una battuta finale confessa che non lo fa solo per scaramanzia. I giochi sembrano fatti almeno per il momento e, se gli umori dei più passionari del partito - Emiliano in primis - non dovessero cambiare, a breve si verificherà l'effetto "domino" che da queste parti sembra scontato (Vendola a Roma ed Emiliano in corsa alla Regione). Resta solo il nodo del candidato sindaco. Ma anche questo sarà sciolto a breve con la possibile corsa dell'avvocato Michele Laforgia alle primarie del Pd, non ancora però confermato da fonti ufficiali.  

E per D'Alema quale destino? "Ho passato il testimone come leader del Pd". Questo vuol dire che starà solo a guardare? "Chi lo spera si sbaglia di grosso", assicura D'Alema. E confessa: ''Ho fatto con molto piacere il ministro degli esteri". Sarà questa la sua mira? Staremo a vedere.

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo
  • Sarcinelli Domenico

    Anche Renzi è stato vittima di tante proteste con lanci di oggetti a causa del suo malgoverno. Spero che ciò accada anche a Bari, un pinocchio come...

    Mostra articolo
  • Politecnico Studente

    Grande soddisfazione per il Politecnico per l'ennesimo premio vinto, dimostrazione di quanto sia una grande università. Congratulazioni al Rettore...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!