Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| Università e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
Politica
lunedì, 4 marzo 2013 ore 07:30
Emiliano lancia il suo testamento "politico" via Facebook

Nei giorni scorsi la proposta shock via Twitter: "Cerco giovani di talento per la giunta". E rimugina sul non aver creduto fermamente in Emilab

Michele Emiliano, sindaco di Bari
di Redazione Go Bari

Bari -  Dopo un'altra giornata di tweet e di scambio di opinioni con i cittadini, Michele Emiliano pubblica su Facebook il suo nuovo modo di intendere i rapporti politici e soprattutto la strategia per lasciare che il centrosinistra governi Palazzo di Città al termine del suo doppio mandato. Tra un anno scadrà il mio mandato e la legge mi impedisce di ricandidarmi a sindaco di Bari.
Leggo che il centrosinistra mi rimprovera perchè cerco per il futuro qualche bravo giovane che voglia fare politica: non credo che sia così, anche perchè il centrosinistra di Bari ha ben altri guai cui pensare.
Spero che si tratti di interpretazioni di stampa errate.
Anche perchè il solito metodo non funzionerà più: non sarà più possibile costringere il sindaco, per avere i voti in consiglio comunale, ad un'attenta (e nevrotica) ripartizione dei ruoli.
Io stesso considero una mia personale sconfitta quella di non essere stato capace di forzare la mano per inserire i giovani con i quali avevo preparato e vinto la campagna elettorale del 2009.
Forse i tempi non erano maturi, ma resta il fatto non sono stato capace di impormi.
Il prossimo sindaco non deve essere costretto a mercanteggiare, come è capitato a me e capita tutt'oggi a tutti i sindaci d'Italia, con le correnti e le aree di ciascun partito.
Il prossimo sindaco deve poter scegliere il meglio di coloro che hanno talento politico.
Che siano in grado di candidarsi e di farsi votare con la preferenza unica.
Non solo brave persone competenti, ma anche soggetti dotati del carisma e della capacità di trascinare gli altri nello svolgimento della attività politica.
Chiedo la collaborazione dei miei assessori e dei consiglieri comunali uscenti che ringrazio per tutto ciò che hanno fatto di buono per questa città (e si tratta di risultati senza precedenti dei quali darò conto prima della fine del mio mandato).
Dovranno aiutarmi a trovare le persone che li sostituiranno e dovranno incaricarsi di avviarli al lavoro politico.
Lo faranno assieme alle forze politiche e ai partiti e con tutte le componenti della società barese.
La stessa cosa varrà per me, per il sindaco: è ora di aprire la discussione su come sceglieremo il prossimo sindaco di Bari e sarebbe bello se potessimo lavorare con lui già prima della sua elezione preparandolo allo svolgimento del suo compito.
Utopia? Non credo.
Apriamo la discussione e prepariamo le elezioni comunali dell'anno prossimo. I giovani che si presenteranno in questi giorni certamente potranno darci una mano.
Tutto è cambiato dal 2009, e non solo da qualche giorno a questa parte, bisogna svegliarsi e rendersene conto.
Tutto è cambiato, non per merito nostro, ma del popolo italiano che ha lanciato un'ordine: cambiate la Repubblica, a partire dalle piccole cose, a partire dai comuni.
La campagna elettorale per le comunali del 2014 è dunque cominciata: non c'è tempo da perdere.
Tutti sono convocati: anche chi non ha mai fatto politica e che non fa parte del circolo chiuso di coloro che professionalmete si dedicano alla politica.

Io cominciai così, nel 2003, rispondendo alla mia città che non sopportava più i soprusi, l'arroganza e l'insensibilità al dolore degli altri di pochi miliardari che la governavano a loro piacimento.
E' nostro dovere rendere permanente questa conquista di libertà.
Bari non torna indietro, non può tornare indietro, anche se io dovrò fermarmi.
Altri più giovani e competenti continueranno la battaglia che non finisce mai.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: emiliano, politica, facebook, giunta, elezioni, sindaco, emilab

 






 

07.03.13 | 07:20

Visto che oggi Bari, 07 marzo 2013 a posto sulla sua pagina di facebook il presente articolo con il relativo COMMENTO che dire che è consapevole anche come "delegato come ASSESSORE al Personale" credo ché, e orbene di mettere ho di far mettere ordine negli atti anche del dovuto dare in BUSTA Paga del 27 Luglio 2008 del Dipendente a seguito del licenziamento 2^ del Bari, 03 luglio 2008. Licenziamento Illecito fatto Eseguire dalla sua Amministrazione oh da chi e che sia. In fede alla dignità della Persona Umana che tendano ancora di Calpestarla. Altro che come si e visto riportato sul Manifesto "Ci rimetto la Faccia".

di Piscitelli Gabriele

 

04.03.13 | 08:17

La sua piu grande sconfitta con tutti i suoi delegati "Direttore Generale, Segretario Generale, e quella parte di dirigenti in mala fede, sta nelle delibere mese nel sacco, e in specialmodo la delibera di Giunta nr. 28 del 28 gennaio 2010 con il CUD. Viziato. In quanto per tali atti non da segnale e volonta in fede alla normativa 241/1990 ad oggi di volere rettificare gli errori commessi.

di Piscitelli Gabriele

 

 

Leggi anche:
Emiliano: "Io ministro? Renzi non mi ha mai chiamato"
Il sindaco di Bari è stato ospite del programma "Un Giorno da Pecora"
Bari, Emiliano: "Le primarie vanno regolamentate"
Le parole del vincitore Tutto sulla giornata di domenica 
Elezioni Comunali Bari 2014, le spiegazioni di Olivieri sulle polemiche delle primarie
Emiliano cerca il riconciliamento con Realtà Italia Decaro archivia le polemiche Decaro dopo la vittoria
Elezioni Comunali Bari 2014, il segretario provinciale Pd: "Le scuse di Emiliano si riferivano ad un episodio preciso"
Le accuse al centrodestra di aver cercato di rovinare le primarie Tutto sulla giornata di domenica Le scuse di Emiliano a Realtà Italia Decaro dopo le primarie Decaro archivia le polemiche
Bari, Emiliano possibile sottosegretario all'Interno del governo Renzi
La nomina dovrebbe arrivare entro domani   Cassano sottosegretario Emiliano smentisce l'ipotesi di diventare ministro 

 

 

Notizie più lette:
Primarie Pd Bari, è Decaro il candidato sindaco del centrosinistra (FOTO/VIDEO)
Una vittoria tra sospetti e insinuazioni nei seggi e polemiche sui social network Chi vincerà la primarie? - Piste ciclabili, Decaro risponde a Olivieri  - Tutte le info per votare  - Allarme bomba in una sede Pd
Bari, rapina una banca in via Napoli e muore di infarto (FOTO)
L'uomo aveva 36 anni
Bari, trovato cadavere di una donna in mare
Il corpo è stato avvistato da un passante
Bari, voragine di 3 metri in viale Unità d'Italia (FOTO)
Traffico in tilt
Bari, mafia: confiscati "Gasperini" e il bar della stazione (VIDEO)
Nelle mani dell'antimafia anche auto di lusso, società e appartamenti

 

 

 

mercoledì 23 aprile 2014

Organizzazioni e partiti politici Carla Della Penna #DECAROSINDACO
Candidata al Consiglio Comunale
Spazio promozionale















Powered by Gosystem