Vendola: "La giunta l'ho fatta da solo"

di Redazione Go Bari martedì, 19 marzo 2013 ore 14:32

Nessun inciucio con Michele Emiliano ai danni del Pd: ma la distanza con Blasi è ormai siderale

Nichi Vendola, il governatore pugliese

 

Bari - “Una serie di ricostruzioni giornalistiche accreditano la tesi secondo la quale avrei deciso di individuare alcuni tra i nuovi componenti della Giunta regionale (Decaro, Stanisci e Giannini) in accordo con il sindaco di Bari Michele Emiliano. Si tratta di ricostruzioni assolutamente fantasiose. Intendo rivendicare, in maniera netta, la mia esclusiva responsabilità in tali scelte". Lo spiega in una nota Nichi Vendola, nel momento di presentazione ufficiale della nuova giunta regionale, varata il 12 marzo scorso. Il governatore quindi rispedisce al mittente le supposizioni che lo vogliono autore, con Michele Emiliano, di una sorta di golpe di potere nei confronti del Partito democratico.


"In particolare, con riferimento alle nomine di Stanisci e Decaro, ho informato contempoaraneamente il Presidente Emiliano e il segretario del Pd Blasi nel corso del colloquio che si è svolto in Presidenza la sera del martedì 12 marzo alla presenza del capogruppo del Pd Decaro che avevo invece contattato il sabato precedente. Per quanto riguarda invece la nomina dell’assessore Giannini, dopo aver sentito direttamente lo stesso, ho avvertito doverosamente il Sindaco di Bari della mia intenzione di avvalermi, nella Giunta regionale, di un componente della giunta della città di Bari. E’ mia intenzione essere assolutamente chiaro e trasparente sia nelle procedure seguite che nei contenuti discussi. Intendo ancora una volta ribadire il mio spirito di servizio verso la comunità pugliese che continuerò a governare coniugando, come ho sempre fatto, la pienezza dell’esercizio delle funzioni istituzionali con la massima trasparenza”. 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo
  • Sarcinelli Domenico

    Anche Renzi è stato vittima di tante proteste con lanci di oggetti a causa del suo malgoverno. Spero che ciò accada anche a Bari, un pinocchio come...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!