Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| UniversitÓ e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
Politica
lunedý, 29 aprile 2013 ore 09:01
Spari Palazzo Chigi, Lettieri: "Inquietante ora e luogo"

Lettieri aggiunge che ora tocca alla politica e alle istituzioni dare risposte concrete

Luigi d'Ambrosio Lettieri
di Redazione Go Bari

Bari - "Voglio esprimere innanzitutto la mia più profonda solidarietà alle forze dell'ordine e a tutta la gloriosa famiglia dei carabinieri in particolare, oggi colpiti proprio davanti a Palazzo Chigi per le mani di un uomo di cui si sa ancora poco, ma che sembra abbia agito da solo".

Lo afferma in una nota il senatore Luigi d'Ambrosio Lettieri (Pdl). ''La sparatoria davanti a Palazzo Chigi - aggiunge - è un attentato molto grave alle istituzioni dello Stato democratico che assume un significato ancora più inquietante per la scelta del luogo e dell'orario. Aver funestato la cerimonia del giuramento del nuovo governo con il sangue di servitori dello Stato è un brutto segnale che non ci conferma solo lo stato di profondo disagio sociale ma ci consegna anche la fotografia dell'inquietante stato di allarme procurato da chi ogni giorno getta benzina sul fuoco alimentando i venti di una pericolosissima stagione dell'anti-Stato". "Dobbiamo ricordare tutti - conclude il parlamentare - che le parole sono pietre che, una volta lanciate, non possono tornare indietro. Alle istituzioni, alla politica, naturalmente, il compito di lavorare per la coesione sociale e di trovare le risposte per dare prospettive concrete a chi sente di non averne più, a chi è senza lavoro, a chi si sente solo e disperato".

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: lettieri, palazzo chigi, spari

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

Notizie più lette:
Incidente stradale sulla Modugno-Bari, grave una 23enne
L'auto della ragazza è finita contro un cancello
Bari, blitz antiracket: 9 arresti per minacce ed estorsioni ad imprenditori (video)
Controlli e arresti a tappeto dei carabinieri. I nomi delle persone coinvolte
Bari, traffico di droga ed estorsione: Ŕ guerra tra clan (VIDEO)
Le indagini, partite dall ’omicidio Rizzo avvenuto a Rutigliano, hanno evidenziato il ruolo dei Campanale nella lotta per il controllo del territorio
Bari: rapina a mano armata in via Crisanzio
Il colpo mercoledì pomeriggio in una farmacia
Bari, ucciso per aver importunato la moglie del boss: 7 arresti
Gli arrestati appartengono ai clan alleati "MontaniMisceo" e "Telegrafo"

 

 

 

giovedì 02 aprile 2015










Vetrine "La Bari che non piace" - XIII puntata
George Orwell affermava
Spazio promozionale






Vetrine MASSERIE SOTTO LE STELLE 2013
L’EVENTO
Spazio promozionale
Powered by Gosystem