Riassunto sulla serie B e le performance del Bari

di Redazione Go Bari giovedý, 25 maggio 2017 ore 10:58

I possibili scenari al termine della stagione di serie B

Con il campionato di serie B ormai agli sgoccioli è giunta l’ora di tirare le somme di un’annata emozionante quanto imprevista. Se tutti i pronostici di inizio anno davano per super favorite le tre retrocesse dalla Serie A durante la stagione 2015/16 – Carpi, Frosinone e Verona – la chiusura di serie B ci pone invece di fronte ad una realtà ben differente, come dimostrano anche le quote della serie B di 888sport, con una Spal capolista e un Frosinone solitario in zona play-off con un piede apparentemente già assicurato sul podio.

Veniamo ora alla squadra guidata dall’esperto Stefano Colantuono, lo stesso Bari F.C., che dopo il sofferto pareggio raggiunto su rigore sul campo dell’Avellino guidato da Walter Novellino lo scorso 6 di maggio, si allontana sempre più dalle speranze di play-off di inizio stagione. Un’annata sfortunata per l’allenatore di origini romane, che ha visto influenzato negativamente l’andamento della stagione anche per i numerosi infortuni che hanno indebolito l’organico - basti fare l’esempio del promettente Monachello Under 21 a inizio anno, il napoletano Floro Flores, che aveva fatto innamorare i tifosi a suon di goal, e concludere con Stefano Sabelli, l’ultimo e recente di una lunga serie, a cui è stata pronosticata la rottura del legamento crociato del ginocchio destro.

Parlando della stagione a venire, si parte da conferme importanti, per mantenere tutto ciò che di buono il club dei galletti ha fatto vedere quest’anno. Prima su tutte, si è annunciato il rinnovo triennale del contratto per l’estremo difensore Alessandro Micai, che conferma di voler centrare la promozione a breve con i colori baresi. Cambio importante sarà invece la già dichiarata sostituzione del tecnico, che neanche dopo il ritiro di fine aprile è riuscito a prendere in mano le redini della squadra. Molti sono quindi i nomi per la panchina, quali Roberto De Zerbi, Moreno Longo e Giuseppe Sannino, ma anche Giuseppe Iachini e Filippo Inzaghi, questi ultimi in attesa di sistemazione.

Anche se fare pronostici e supposizioni sui possibili acquisti di mercato per la stagione a venire risulta quasi impossibile - visto anche che un miracolo potrebbe regalare i playoff al Bari - una cosa è certa: allenatori di questo calibro e meno sfortuna in termini di infortuni potrebbero già di per sé risultare di ottimo auspicio per il 2017/18. Il Bari si ripropone quindi, e forse più di quest’anno, come una delle papabili protagoniste per l’anno a venire, anche se la concorrenza sarà agguerrita come sempre, in un campionato cadetto in cui non sono solo la qualità e la fortuna a farla da padrone, ma anche la resistenza a lungo termine – molti sono infatti coloro che lo paragonano a una maratona, con le sue quarantadue giornate da disputare. I pronostici, dunque, ricadono tutti sulle già retrocesse Palermo e Pescara della Serie A, ma anche sulle numerose squadre che si stanno attualmente disputando i play-off – Perugia, Cittadella, Bari, Benevento, Frosinone, Carpi e Spezia su tutte.

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto per˛ il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!