Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Sport| UniversitÓ e scuola| Cultura e spettacoli| Mediagallery| Eventi|
UniversitÓ e scuola
lunedý, 9 giugno 2014 ore 05:57
Il Politecnico di Bari in Cina e Mongolia

Accordi di collaborazione nel tessile,  edilizio e delle infrastrutture. Scambi di docenti e studenti

di Redazione Go Bari

Bari, 9 giugno 2014 – Il Politecnico di Bari si dimostra molto attivo nel processo di internazionalizzazione. Dopo aver ricevuto a Bari la delegazione ufficiale dell’Università cinese di Huaqiao (19 maggio) e sottoscritto accordi di collaborazione (tra i quali anche l’insegnamento della lingua cinese nel Politecnico pugliese), sono stati ratificati altri accordi, questa volta in oriente.

Il Rettore, Eugenio Di Sciascio, e il Prorettore delegato alla ricerca e trasferimento tecnologico, Vito Albino, in una breve visita nella Cina centro-orientale hanno ratificato accordi di collaborazione a Xi’an, antica capitale cinese, oggi capoluogo dell’importante provincia dello Shaanxi con la Xi’an Polytechnic University (26 maggio). Sono stati formalizzati infatti, accordi di collaborazione nel settore tessile e del design (Xi’an vanta una lunga e storica tradizione in questo ambito), e individuati percorsi comuni nella didattica e ricerca attraverso lo scambio di docenti e studenti.

A Xi’an, sono state incontrate inoltre le delegazioni e i Rettori di altre due università della città: Xi’an Jiaotong University (famosa in tutto il Paese) e Xi’an University of Technology. I settori comuni di collaborazione individuati sono soprattutto legati alla meccanica e meccanica di precisione, ICT, elettrico e aerospaziale. Curiosità: la città di Xi’an, nota sin dal medioevo quale città orientale sulla “via della seta” e per la presenza dell’esercito di terracotta, con il suoi quasi 9 milioni di abitanti ospita almeno 15 università!

Mongolia. Di rilevante importanza rivestono gli accordi sottoscritti in Mongolia qualche giorno dopo (28 maggio). Con la Mongolian University of Science and Techology della capitale Ulan Bator, il Politecnico di Bari si è impegnato a collaborare e ad offrire capacità e competenze nei settori dell’architettura, dell’edilizia e delle infrastrutture. Il Politecnico figura tra le prime università italiane ad aver avviato un programma di collaborazione scientifica in Mongolia. Il Paese dell’eroe nazionale Gengis Kaan, è una giovane democrazia parlamentare. La sua popolazione (meno di tre milioni) ha un’età media molto giovane e per il 40% vive nella capitale Ulan Bator. La Mongolia, in un processo di modernizzazione e di apertura ai mercati, guarda con molto interesse alle politiche di espansione e di ammodernamento infrastrutturale e di contestuale sostenibilità ambientale.

Rettore, slancio all’internazionalizzazione. Perché il Politecnico ha deciso di puntare e sviluppare relazioni e accordi con queste università cinesi e di perfezionarne altri in un prossimo futuro?

Perché si tratta di università prestigiose e con le quali abbiamo affinità in termini di attività e compatibilità per i programmi e le tipologie di corsi. Aprire in questo momento a Oriente serve ad offrire nuove opportunità ai nostri ricercatori e soprattutto ai nostri studenti che devono imparare a pensare in termini globali.

La Mongolia è una giovane democrazia dalla storia millenaria. Che impressione ha avuto e quali sono le potenzialità dei recenti accordi sottoscritti con la Mongolian University of Science and Techology  a Ulan Bator?

La Mongolia è davvero una nazione da scoprire. Giovane, anche in termini di popolazione, e dinamica. La Mongolian University of Science and Technology è la università tecnica del paese e con essa abbiamo numerosi punti di contatto. In particolare ritengo vi siano molte prospettive interessanti nell'ambito della architettura, della ingegneria civile ed edile e nei trasporti. Differentemente da noi, lì in questo momento vi è un boom dell'edilizia.

 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

 

Parole chiave: universitÓ, politencico

 






 

Non sono presenti commenti

 

Leggi anche:
Politecnico di Bari, tutto pronto per la collaborazione con Unicredit
L'accordo favorirà la nascita di nuove Startup
UniversitÓ, ricercatori baresi vincono premio internazionale
Fisici baresi hanno vinto la competizione internazionale "Laboratory for Computational Imaging Biomarkers”, della "Harvard Medical School" di Boston
MaturitÓ 2014, tutto sulla seconda prova
Al Classico versione greca di Luciano, allo Scientifico funzione con calcolo di integrali | LA PRIMA PROVA
Politecnico di Bari e Nemo insieme per la meccanica di precisione
Firmato importante protocollo d'intesa
Bari ospiterÓ il convegno internazionale sulla Sacra Sindone
L'evento si terrà il 4 e 5 settembre prossimi

 

 

Notizie più lette:
Politecnico di Bari, tutto pronto per la collaborazione con Unicredit
L'accordo favorirà la nascita di nuove Startup
UniversitÓ, ricercatori baresi vincono premio internazionale
Fisici baresi hanno vinto la competizione internazionale "Laboratory for Computational Imaging Biomarkers”, della "Harvard Medical School" di Boston
Bari, FacoltÓ di Medicina: esubero di studenti iscritti
Parlano i Giovani Democratici Puglia
Bari, l'Ateneo spicca nella classifica internazionale del CWUR
L'Ateneo barese si è classificato al 388° posto su 22mila università 
Politecnico di Bari e Nemo insieme per la meccanica di precisione
Firmato importante protocollo d'intesa

 

 

 

mercoledì 30 luglio 2014




Vetrine AI CONFINI DEL CORPO - VI edizione
RASSEGNA NAZIONALE DI DANZA CONTEMPORANEA
Spazio promozionale









Powered by Gosystem