Uffici giudiziari e Politecnico di Bari, un’alleanza per la sede unica

di Redazione Go Bari sabato, 14 maggio 2016 ore 09:21

Il Rettore Di Sciascio: La nostra ricerca a disposizione, per migliorare i servizi ai cittadini
Il Procuratore Volpe: Insieme studieremo soluzioni all’annoso problema dell’edilizia 

Gli Uffici giudiziari e il Politecnico di Bari stringono alleanza per il nuovo polo cittadino della giu- stizia. I vertici della magistratura e quelli accademici si incontreranno il prossimo lunedì 16 maggio, alle 9 nella presidenza della Corte di Appello di Bari, per firmare un accordo quadro per l’avvio di una collaborazione specifica. Dalla mappatura degli spazi alla riorganizzazione logistica, dalla sicu- rezza sul lavoro ai processi telematici: la convenzione servirà a tracciare i grandi temi all’interno dei quali saranno sviluppati, in sinergia, una serie di progetti per la modernizzazione e l’efficientamento della giustizia.
Particolare attenzione sarà dedicata al progetto di una soluzione unica per concentrare i nuovi uffici giudiziari del Circondario, iniziando a definire un calendario di priorità, sul piano delle ricerche scientifiche preliminari. L’accordo, fortemente voluto dal Procuratore Generale, Anna Maria Tosto e dal Procuratore della Repubblica, Giuseppe Volpe, sarà sottoscritto dal Presidente della Corte di Appello, Gianfranco Castellaneta, con il Rettore del Politecnico, Eugenio Di Sciascio, a garanzia del carattere scientifico e multidisciplinare della collaborazione. «L’iniziativa mira a coinvolgere il mondo della scienza nel progetto di studio delle possibili soluzioni all’annoso problema dell’edilizia giudiziaria» – ha dichiarato il Procuratore Volpe.
«Abbiamo colto con grande piacere questa proposta di collaborazione – commenta il Rettore Di Sciascio – perché conferma la necessità di costruire un ecosistema per l’innovazione e lo sviluppo del territorio, nel quale siano coinvolte le migliori energie del mondo universitario, istituzionale ed imprenditoriale. Da parte nostra – aggiunge Di Sciascio – saremo lieti di mettere a disposizione
della città le nostre multiformi competenze, con il comune obiettivo di migliorare i servizi di un comparto tanto delicato e fondamentale, per la nostra società, qual è l’amministrazione della giu- stizia».
Nel progetto saranno coinvolti laureandi e dottorati di ricerca del Politecnico, in particolare per la prima fase di studio dei fabbisogni di spazi, secondo le recenti disposizioni dell’Agenzia del dema- nio e per lo studio preliminare del project financing, in vista della realizzazione del polo giudiziario unico. Un focus sarà dedicato anche alle varie implicazioni e ricadute urbane del progetto, in mate- ria di mobilità, trasporto pubblico, viabilità.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!