Green Economy. Il Politecnico di Bari e il Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili

di Redazione Go Bari venerdì, 1 luglio 2016 ore 10:12

Tutto sull'accordo

Bari, 1 luglio 2016 – Il Politecnico di Bari e il Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili, sottoscriveranno lunedì prossimo, 4 luglio, un protocollo di collaborazione di durata triennale, rinnovabile, dedicato al settore ambientale e della sostenibilità, delle energie rinnovabili, dello sviluppo aziendale di comparto e della ricerca scientifica.  L’evento avrà luogo (ore 10:00) nella Sala del Consiglio del Politecnico (via Amendola, 126/b). L’atto sarà sottoscritto dal Rettore del Politecnico, Eugenio Di Sciascio e dal Presidente del Distretto, Giuseppe Bratta.
Il Distretto, riconosciuto dalla Regione Puglia (legge regionale n.23/2007), raggruppa oltre 300 imprese e oltre 30 enti, tra Centri di ricerca, Università, Organizzazioni e Associazioni per promuovere la green economy. Ovvero la necessità di produrre e utilizzare beni e servizi di qualità ecologica a ridotto impatto ambientale al fine di tutelare le risorse naturali e creare economia e lavoro sostenibile.
Il Distretto e il Politecnico si propongono pertanto, di definire progetti condivisi di partnership, in cui comunicazione, innovazione e formazione siano strettamente legate al contesto economico e produttivo territoriale, anche attraverso la partecipazione a progetti europei ed internazionali.
Ancor più nello specifico, l’atto che sarà sottoscritto, contemplerà l’attività di collaborazione scientifica; di ricerca, consulenza e formazione; la partecipazione a bandi regionali/nazionali/internazionali; servizi agli studenti e borse di studio; orientamento, stage e tirocini; sostegno al processo di internazionalizzazione per le imprese e per il settore della ricerca; supporto alla creazione di cluster e aggregazioni di soggetti socio-economici; creazione di spin off; trasferimento delle conoscenze dal mondo della ricerca a quello produttivo; promozione della cultura delle fonti rinnovabili, smart city, smart energy e smart community; scambio di esperienze e professionalità ai fini della divulgazione scientifica e della formazione manageriale; svolgimento di tirocini, progetti ed elaborati di laurea; organizzazione di visite e stage didattici indirizzati agli Studenti; eventi.  Un apposito Comitato Guida, composto dal Rettore del Politecnico, Di Sciascio, dal delegato alla Comunicazione, Amirante, dal Presidente del Distretto, Bratta e da un suo delegato, avrà il compito di individuare gli obiettivi strategici della collaborazione, fornire le linee di indirizzo generali, identificare i responsabili delle aree di riferimento e visionare l’andamento della partnership.

“Nel settore delle energie rinnovabili – aggiunge il Rettore del Poliba, Eugenio Di Sciascio alla vigilia della firma - si sta realizzando un vero e proprio polo di ricerca applicata, supportato da importanti finanziamenti, capace di porre a disposizione delle imprese del territorio la più recente tecnologia sperimentale ed ovviamente il know-how universitario esistente. In questo contesto ritengo strategiche le sinergie che verranno avviate con il distretto produttivo delle energie rinnovabili, determinanti per l’ulteriore rilancio della nostra economia, nel pieno rispetto della sostenibilità del pianeta”.
Secondo il Presidente del Distretto, Giuseppe Bratta, “la collaborazione con il Politecnico punta a realizzare "ecosistemi di business" in cui le imprese Pugliesi operanti nella green economy facciano "squadra" proprio con il Politecnico di Bari per creare innovazione tangibile ed opportunità di business e lavoro per il territorio”

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social







Commenti recenti

  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo
  • Tangorra Angelo

    Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via...

    Mostra articolo
  • maggiora vincenzo

    Gent.mo ing. Galasso, dal 1990 un tratto di strada di via rosario livatino (80/100 metri) attende le opere di urbanizzazione: Quando potremo vedere...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!