MIGRANTI: STORIE, VOCI, VOLTI DI PUGLIA

di Marco Ottomano lunedì, 15 febbraio 2010 ore 09:47
Dal 20 febbraio al 21 marzo la mostra che racconterà la nostra storia.

BARI - La storia dell’umanità è storia di migrazioni che si ripetono nel tempo. Emigrazione e immigrazione: “maccaroni e vu cumprà”, balie e colf. E’ la storia della Puglia, raccontata con 250 fotografie provenienti  da musei storici, istituti e fondazioni. Tutto questo è “Migranti”, una mostra regionale organizzata in collaborazione con Rai Teche, la Regione Puglia e le Ferrovie dello Stato. Una manifestazione itinerante allestita in dodici carri merce che, dal 20 febbraio al 22 marzo, faranno tappa nelle stazioni di Lecce, Brindisi, Taranto, Bari, Foggia e Torino. Le opere create dai grandi maestri della fotografia, saranno arricchite da video provenienti dall’Istituto Luce e dalle voci narranti dei pugliesi Michele Placido, Sergio Rubini, Mario Perrotta e Cosimo Cinieri. Il percorso sarà diviso in tre sezioni: l’emigrazione italiana e pugliese negli USA dal 1900 al 1927; l’emigrazione pugliese in Europa e nel nord Italia dal 1946 al 1976 e l’immigrazione in Puglia. Il treno farà tappa presso la stazione di Bari, dal 5 all’11 marzo. Si potrà accedere gratuitamente, dalle 8.00 alle 18.00. Il valore aggiunto saranno i testimoni diretti, i migranti, un contributo dal grande valore umano.  

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!