Bari, aggiudicati i lavori di Porta Futuro 2. Cantieri aperti entro l'anno

di Redazione Go Bari giovedì, 16 giugno 2016 ore 15:50

L'ex manifattura tabacchi

È stata aggiudicata in via provvisoria in questi giorni la gara per i lavori di riqualificazione degli spazi della ex Manifattura dei Tabacchi che ospiteranno PORTA FUTURO 2, l’incubatore d’impresa, completando così l’investimento avviato con PORTA FUTURO 1, il job center inaugurato lo scorso 28 novembre 2015.

PORTA FUTURO 2 si svilupperà su una superficie complessiva di 2.500mq dislocata su due piani e vedrà protagonisti al suo interno i cittadini che avranno voglia di cimentarsi con esperienze di start up innovative e di partecipare al progetto dell’incubatore d’impresa che si arricchirà di molteplici funzioni, tra cui: un atelier per l’innovazione, un fab lab, diverse sale meeting multimediali, uffici per le rappresentanze e per venture capital e spazi utili ad ospitare realtà neo-imprenditoriali a rotazione.

Una vera e propria officina per l’innovazione sociale e la promozione della cultura imprenditoriale, con una particolare attenzione a quella giovanile, che completa il quadro funzionale previsto dal programma PORTA FUTURO, attivato dal Comune di Bari in accordo con Regione Puglia per rilanciare la centralità della ex Manifattura come hub della ricerca, della tecnologia e dello sviluppo di lavoro.

A questa prima fase seguirà l’aggiudicazione definitiva e la progettazione esecutiva, con la possibilità di avviare il cantiere entro il 2016 per una durata dei lavori stimata in circa 365 giorni. Il progetto di riqualificazione si inserirà nella programmazione complessiva sulla riqualificazione dell’intero edificio storico, oggetto del concorso di idee avviato dal Fondo immobiliare INVIMIT con il Comune di Bari, di cui tra qualche settimana saranno presentati i risultati.

“Voglio personalmente ringraziare tutte le persone degli uffici comunali che hanno lavorato a questo risultato - spiega l’assessora Paola Romano - perché siamo innanzitutto riusciti a rispettare i tempi e ad aggiudicare i lavori in anticipo rispetto alla scadenza del 30 giugno fissata, e a salvare così il finanziamento che ci permetterà di realizzare questo importante intervento. Oggi abbiamo compiuto un altro passo importante nel percorso di riattivazione e riqualificazione della ex Manifattura dei Tabacchi, nel cuore del quartiere Libertà. Così come abbiamo fatto lo scorso week end, con la festa del mercato nell’ambito del progetto DUC, vogliamo riempire la ex Manifattura di energie e contenuti nuovi che facciano scoprire a tutta la città la straordinaria bellezza di quel luogo. Inoltre Porta Futuro 2, in continuità con quanto stiamo già facendo con Porta Futuro 1, offrirà spazi e strumenti utili allo sviluppo di nuove politiche del lavoro stimolando l’imprenditorialità giovanile, offrendo la possibilità di sperimentare forme di manifattura digitale innovative attraverso la creazione di un fab lab (modellazione, stampa 3D, prototipazione), sostenere percorsi di innovazione sociale e attivare relazioni professionali e modelli collaborativi. Ripartire dal lavoro, dai giovani e dalle nuove forme di socializzazione ci aiuterà raggiungere l’obiettivo di concentrare nella ex Manifattura funzioni e attività che facciano vivere la struttura e il quartiere tutto il giorno”.

L’importo a base d’asta dei lavori era pari a 3.501.000,00 euro, aggiudicati provvisoriamente all’impresa Edil meridionale costruzion

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!