Robocop, a Bari arriva il vigile digitale

di Redazione Go Bari venerdì, 24 giugno 2016 ore 16:00

Pronto il bando per la gestione dei servizi e degli strumenti connessi alle attività di Polizia

È pronto per la pubblicazione il bando di gara per affidare il servizio di gestione, stampa, notifica, e rendicontazione dei pagamenti inerenti al procedimento sanzionatorio delle violazioni delle norme del Codice della strada e degli altri illeciti amministrativi di competenza della Polizia locale. Il nuovo servizio è stato concepito per introdurre a sostegno del servizio della PM procedure informatiche e tecnologie innovative. Si abbandona così il “vecchio blocco cartaceo” in favore di dispositivi mobili corredati e integrati con stampante termica ed altri strumenti necessari (ad es. penne ottiche, dispositivi di lettura, etc.) alla realizzazione di un vero e proprio “ufficio mobile a portata di mano”. Con il presente appalto il Corpo di Polizia Locale intende adottare una nuova e innovativa filosofia gestionale che sia in grado di ottimizzare i processi e l’utilizzo delle risorse umane nelle attività di controllo e presidio del territorio.

“In continuità con il lavoro che stiamo portando avanti sulla dematerializzazione dei servizi della pubblica amministrazione rivolti ai cittadini, abbiamo deciso di dotare anche la Polizia municipale di strumenti che facilitino il lavoro degli agenti sul campo e introducano modalità innovative di interazione con i cittadini - dichiara il sindaco di Bari Antonio Decaro -. Il nostro obiettivo è duplice: da un lato efficientare gli interventi e i servizi della PM e dall’altro semplificare la vita ai cittadini. Questo è un passo importante nel percorso che Bari sta facendo per diventare una smart city, dove oggetti e servizi devono poter dialogare simultaneamente tra loro e offrire un miglior servizio ai cittadini. In questo caso crediamo che la Polizia municipale, che è il primo presidio delle istituzioni sul territorio e allo stesso tempo il primo riferimento per i cittadini, debba essere dotata di strumenti innovativi che favoriscano la trasmissione di dati e informazioni che in tanti casi possono rivelarsi utili”.

Il nuovo bando prevede la fornitura di una piattaforma telematica che garantirà la gestione delle attività e dei servizi di competenza della Polizia Locale, come ad esempio l'acquisizione e verbalizzazione delle violazioni delle norme nel rispetto della normativa vigente, il caricamento preventivo dei bollettari dei verbali da assegnare agli operatori di P.M. nel sistema informatico in uso al Comando (preavvisi d’infrazione al CdS, verbali di contestazione al CdS e ogni tipologia di verbale di violazione amministrativa in uso al Comando) con l’acquisizione ottica dell’immagine dei verbali e di ogni documento annesso al verbale, l’accertamento e l’integrazione dei dati acquisiti mediante incroci con enti terzi e con banche dati disponibili presso l’Amministrazione.

Tale sistema dovrà essere realizzato in modo da assicurare al Comando della PM il monitoraggio e il controllo dei servizi erogati attraverso la suddetta piattaforma telematica (portale web o similare) e la tracciabilità dei processi in ogni fase, per verificarne l’efficacia e l’efficienza.

Nel bando di gara si richiede alle imprese partecipanti di fornire 400 dispositivi mobili multifunzione (palmari, tablet, smartphone, mobile pos, etc..) corredati e/o integrati con stampante termica, la cui stampa deve essere effettuata con inchiostro indelebile ed altri dispositivi necessari (ad es. penne ottiche, dispositivi di lettura, etc.) di cui l’appaltatore deterrà la proprietà e che concederà all’Amministrazione in comodato d’uso senza costi aggiuntivi.

I dispositivi mobile saranno utilizzati come supporto per alcune attività e servizi:

    * pagamento immediato della multa con carta di credito o dispositivi elettronici
    * acquisizione e verbalizzazione delle violazioni delle norme di cui all’art. 1 del C.S.A. nel rispetto della normativa vigente e con le modalità previste dal Codice dell’Amministrazione e comunque tali da conferire all’atto emesso efficacia probatoria in sede di eventuale giudizio;
    * acquisizione violazioni amministrative da cui deriva la redazione di verbali, procedimenti e rilevazioni (compresi incidenti stradali, rilievi fotografici, etc.);
    * sistema per la creazione di procedure personalizzate concordate con il Comando di P.L.;
    * verifiche sui permessi/tag/badge (per servizi esistenti e future evoluzioni quali transito, sosta, contrassegni disabili, concessioni di occupazione di suolo pubblico, cantieri, etc.) e identificativi (abbonamenti trasporti, accessi o altro) sia attraverso input manuale dei dati sia attraverso dispositivi/lettori/antenne integrati o integrabili a quello fornito.
    * rilevazione in automatico della denominazione della via dove si è verificata l’infrazione/rilevazione/verifica attraverso collegamento GPS;
    * interrogazioni a banche dati interne all’Amministrazione e/o di enti terzi funzionali alle esigenze dei procedimenti da attivare (es. banche dati DTTSIS, P.R.A., etc.)
    * trasmissione e archiviazione digitale dei dati acquisiti alla soluzione applicativa fornita, tramite connettività (GPRS,GSM,UMTS,LTE) qualora non risultasse possibile trasmettere i dati per assenza di connettività temporanea e circoscritta, dovrà essere sempre possibile immagazzinare i dati delle violazioni verbalizzate e successivamente sincronizzarle sul database centrale;
    * servizi informativi aggiuntivi interni ed esterni (es. consultazione CdS, banche dati, rubriche, servizi online comunali, viabilità, strutture, catasto strade e mappe, etc..) secondo standard esistenti nell’Amministrazione o con modalità da definire con essa;
    * gestione notifiche immediate generali o personalizzate per gruppi di utenti da parte della struttura di comando;
    * applicazione integrata ad una piattaforma PTT - Push-to-talk- per utilizzare il sistema radio in uso da parte della struttura di comando e degli operatori, anche in assenza radio specifica, tramite il device multifunzione;
    * procedure segnalazione di emergenza/pericolo per gli operatori tramite i devices, previa procedura di garanzia per il dipendente come prevista per la “gestione geotimbratura” di cui al punto precedente;
    * gestione geotimbratura per marcare stati di attività lavorativa (inizio/termine turno, inizio/fine attività etc) per gli operatori sul campo. Il servizio e il relativo software applicativo dedicato saranno attivi solo previa informativa da rendere ai dipendenti ai sensi dell’art.13 del D.Lgs.196/2003 (Codice della Privacy), dopo l’espletamento delle procedure di garanzia previste dall’art.4 co.2 Legge 300/1970, consistenti nel raggiungimento di un “previo accordo con le rappresentanze sindacali”.

Tutti i dispositivi mobili dovranno essere collegati a un software gestionale in grado di aggregare ed elaborare dati secondo alcune categorie e assolvere ad alcune funzioni previste dal nuovo servizio:

    * fase di archiviazione della pratica con la formazione del fascicolo digitale;
    * verifiche in tempo reale sui permessi/tag (transito, sosta, disabili residenti nel Comune di Bari e non, concessioni di occupazione di suolo pubblico, cantieri, etc.) e identificativi (abbonamenti trasporti, accessi o altro);
    * rilevazione simultanea incidenti e contestuale trasmissione dati;
    * totale verbali elevati distinti per: anno, contestati, non contestati, notificati, non notificati, gravati da ricorso, pagati;
    * possibilità di collegare tutte le trasgressioni riconducibili ad una singola targa, proprietario o contravventore;
    * possibilità di collegare tutte le sanzioni o incidenti riconducibili ad una strada/piazza/municipalità;
    * possibilità di collegare tutte le trasgressioni riconducibili a un periodo temporale;
    * possibilità di collegare tutte le trasgressioni riconducibili ad una singola tipologia di violazione al C.d.S. ;
    * possibilità di inserire nell’applicativo query parametriche, realizzate da personale tecnico dell’Amministrazione, per esse rese disponibili anche ad utenti non esperti;
    * applicazione integrata a una piattaforma PTT - Push-to-talk- per utilizzare il sistema radio in uso da parte della struttura di comando e degli operatori, anche in assenza di una radio specifica, tramite il device multifunzione;
    * gestione delle sanzioni e di tutti gli altri procedimenti che sono trasmessi dai dispositivi mobili dei vigili urbani: permetterà di codificare e gestire in maniera automatica le sanzioni che derivano da tutti gli altri dispositivi elettronici presenti sul territorio (varchi ztl, autovelox, etc).

 

L’impresa vincitrice del bando dovrà inoltre assicurare sistemi e servizi che migliorino razionalizzino e integrino la comunicazione tra Amministrazione e cittadino in termini di trasparenza e che alleggeriscano contemporaneamente gli uffici dall’afflusso agli sportelli di front-office. Tali servizi dovranno essere integrati con quanto già in esercizio presso il Comune di Bari, e/o le applicazioni della Città Metropolitana di Bari. L’accesso dovrà essere integrato con il sistema di autenticazione dei “Servizi Online” del Comune di Bari, con l’IDP regionale e l’evoluzione verso SPID, in modalità da concordare con l’amministrazione.

L’appalto sarà affidato mediante procedura aperta e con aggiudicazione in favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs. 50/2016, sulla base di criteri di valutazione di cui al disciplinare di gara.

La durata contrattuale dell’appalto è fissata in cinque anni dalla data di stipula del contratto e prevede un importo indicativo a base d’asta di circa 4 milioni di euro calcolato sulla base delle sanzioni elevate nel corso del 2015 dalla PM per il costo unitario dei servizi e delle forniture per ciascun verbale stampato e inviato al servizio postale per la notificazione. 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!