Attentato di Nizza, accertamenti su presunto complice che viveva a Gravina in Puglia

di Redazione Go Bari mercoledì, 20 luglio 2016 ore 00:37

Si chiama Chokri Chafroud il cittadino tunisino che avrebbe avuto contatti con l'attentatore di Nizza e che ha vissuto per alcuni anni in Puglia. 

Chokri Chafroud è questo il nome del cittadino tunisino che avrebbe avuto contatti con l'attentatore di Nizza e che ha vissuto per alcuni anni in Puglia. Secondo quanto riportato dall’Ansa, gli investigatori coordinati dal pm Antimafia Renato Nitti su delega dello Sca (Servizio Centrale Antiterrorismo) di Roma, stanno eseguendo una serie di verifiche in luoghi e su specifiche utenze. In particolare, dopo un sopralluogo effettuato a Gravina in Puglia, nell'abitazione dove il tunisino abitava con altri due connazionali, gli agenti della Digos stanno passando al setaccio tutti i contatti dell'uomo. Stanno ascoltando parenti e amici che ancora vivono in provincia di Bari con l'obiettivo di comprendere il possibile collegamento con l'attentatore di Nizza. Si sta anche verificando l'ipotesi avanzata dalla polizia francese sul ruolo del tunisino residente in Puglia come tramite con cittadini albanesi che avrebbero fornito l'arma usata nella strage.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!