Sapori di Puglia a Washington

di Beppe Stallone lunedì, 18 giugno 2012 ore 04:41

Lo chef Domenico Maggi insegna agli americani  i segreti della cucina tradizionale pugliese

Lo chef Domenico Maggi

Washington - Quando è davanti ai fornelli Domenico Maggi, non è solo uno chef pugliese di fama internazionale, è un ambasciatore dei sapori pugliesi nel mondo. E questa volta Maggi ha deliziato i palati di operatori qualificati degli Stati Uniti, proponendo prodotti della terra di Puglia sapientemente cucinati  per creare inimitabili piatti tradizionali. Pietanze preparate con cura la cui ricetta  affonda le radici nella tradizione gastronomica familiare trasmessa di madre in figlia, ma non per questo prive della  creatività che un buon maestro sa infondere.  I laboratori del gusto al Summer Fancy Food hanno richiamato esperti da tutto il mondo che fra una pietanza e l’altra hanno preso appunti, formulato domande e soprattutto gustato. Maggi spiega come si preparano i vari piatti a cominciare dall’antipasto pugliese e nel farlo coglie l’occasione per parlare dei luoghi della Puglia, le polpettine di Altamura,  centro della Murgia, luogo magico e affascinante. Le friselline con la cialda pugliese all’olio extravergine di oliva, il re della cucina pugliese e della dieta mediterranea. Lo spiedino di verdure sott’olio e poi gli involtini di zucchine. Maggi intanto passa alla preparazione delle orecchiette con salsa crudaiola, fagiolini e cacio ricotta. Quanti litri di acqua ci vogliono per un chilo di pasta? Le risposte vanno dal mezzo litro ai due litri.  Sbagliato. La quantità è di 10 litri per un chilo di pasta e quando occorre toglierla dal fuoco è necessario trattarla con cura e non agitarla più del dovuto e poi la salsa crudaiola con pomodorini, basilico, un tocco di aglio, il tutto frullato.  Inutile soffermarsi sul risultato. Ma è con le costolette di agnello con peperoni e uva, che le vette del gusto spingono americani e non,  all’applauso a scena aperta.  Carne tenerissima e solo 20 minuti di cottura. Sfatato un altro luogo comune errato e cioè la lunga cottura necessaria per l’agnello. Sempre olio di oliva per cuocere le costolette ma anche per condire le patate schiacciate di Polignano. Anche qui parentesi storica, geografica per un’altra perla della Puglia. E per dessert tortino di pane di Altamura con salsa al moscato di Trani.  Maggi ha fatto più di quanto avrebbero potuto discorsi e fotografie della nostra regione. Li ha presi per la gola, invitando gli americani a venire in Puglia e visitare questa regione dai mille volti e dagli inconfondibili sapori.

 

 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!