Ambiente, Nicastro a Bruxelles per 'Mediterre 2012'

di Giuseppe Milano martedì, 11 ottobre 2011 ore 00:24
Presentata nella sede della Regione Puglia in Belgio la nuova edizione di Mediterre.

Scenario ideale per una vacanza

Bari - La settima edizione di ‘Mediterre 2012’, la manifestazione promossa congiuntamente dalla Regione Puglia e da Federparchi,  è stata presentata ufficialmente stamattina a Bruxelles dall'Assessore Regionale alla Qualità dell'Ambiente Lorenzo Nicastro. 

Il meeting internazionale  dedicato alla biodiversità, alla green economy e ai cambiamenti climatici, si terrà a Bari dal 29 gennaio al 5 febbraio. “Cibo, energia e acqua saranno i temi di strettissima attualità da cui partiremo quest’anno – dice l’assessore Nicastro: tre grandi emergenze al centro della manifestazione perché specchio dello salute dell’area del Mediterraneo, una zona già gravata, negli ultimi decenni, dalla endemica carenza di risorse idriche a causa dell’impoverimento e degrado dell’ambiente a cui si aggiunge una preoccupante perdita della biodiversità. Mediterre vuol dire fare sistema, è il gesto d’amore verso il bene più importante che abbiamo: l’ambiente”. 

Dal Mediterraneo alla Puglia “la bracciata” è breve. "Non ci piacciono le piattaforme – prosegue l’assessore alla Qualità dell’Ambiente – non ci piacciono nemmeno quelle off shore: sul nostro mare c’è una sorta di talassocrazia a cui la Puglia non vuole piegarsi. Ecco, Mediterre è un messaggio di capacità, quella di prendersi cura del proprio territorio".

Il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, da poco eletto consigliere di ‘Europarc Federation’, giunto a Bruxelles con Lorenzo Nicastro, non ha distolto lo sguardo dall' importanza delle aree protette del Mediterraneo e la necessità di progetti di cooperazione: ‘Mediterre2012’ aprirà una valutazione più tecnica dei processi ambientali nella sessione plenaria dell’Assemblea Euro - mediterranea degli enti locali e regionali (Arlem, organizzata direttamente dal Comitato delle Regioni che ha sede a Bruxelles), composta da 43 membri europei e 43 membri provenienti dai vari stati che si affacciano sul Mediterraneo, ma prima ci si concentrerà su ‘Aspettando Mediterre 2012’ che si svolgerà nei mesi di ottobre, novembre e dicembre nei parchi del Gargano e dell’Alta Murgia con tutte le attività culturali e informativi per approfondire i temi della conservazione, della valorizzazione delle aree protette e di tutti i territori che sono in debito ecologico. 

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!