Elezioni Comunali Bari 2014, Madetti contro le primarie del centrosinistra: "Sono finte" (VIDEO)

di Claudia Morelli martedì, 18 febbraio 2014 ore 11:47

Le accuse agli altri candidati di parlare solo di alleanze Il M5s si presenta a Bari Lista dei candidati  Vendita di voti per le primarie M5s sul nodo Palese-Santo Spirito

Si dichiara molto soddisfatto Vincenzo Madetti, candidato del Movimento5stelle, per l'Agorà di domenica dove erano presenti i parlamentari Lello Ciampolillo e Alessandro Di Battista . Si è anche commosso, Madetti, vedendo a Bari di domenica pomeriggio quasi duemila persone. “Chi vota il M5s, sia a livello nazionale che locale, è qualcuno che o vota noi o non va votare” ha esordito il candidato pentastellato “per questo sono convinto che con il clima di entusiasmo che si sta creando riusciremo a prendere Bari”.
Poi l'affondo sui suoi avversari. Antonio Decaro, candidato Pd, che “avrebbe fatto meglio a non candidarsi vista la sua precedente attività. Cosa ha fatto in questi anni? Il Park&Ride non è stata un'idea sua, ma dell'amministrazione Di Cagno Abbrescia, ha fatto quattro piste ciclabili che non funzionano per come sono strutturate, una delle quali è stata anche bocciata dalla Soprintendenza (quella di corso Vittorio Veneto, bloccata in via di esecuzione dalla Soprintendenza che ha chiesto di riesaminare il progetto ndr). Farebbe bene a prendere spunto dalle città evolute in tema di mobilità” e, sulla carriera politica dell'uomo di Emiliano continua: “Prima è andato al Comune, nel 2010 alla Regione e nel 2013 in Parlamento. Più mobilità di così? Non riesce a stare nello stesso posto per più di due anni”. E se lo stesso Decaro ieri ha lanciato un appello ai cittadini, perché nulla nelle primarie sarà scontato, per Madetti, al contrario queste sono finte: “Se comprano i voti sono problemi loro, ma tanto le primarie sono finte. Io non ho mai visto primarie vere. È già tutto stabilito”.
Il candidato cinquestelle ne ha anche per gli altri contendenti alla poltrona: “Di certo loro non rappresentano i cittadini. Finora noi abbiamo parlato di programmi, loro solo di alleanze” riferimento facile al valzer Di Paola-Ncd, che dopo mesi di tavoli e dialoghi stentano a ufficializzare l'accordo.
Il coinvolgimento dei cittadini è l'obiettivo centrale dei cinque stelle perché, come spiega Madetti, i consiglieri non possono decidere per 300mila cittadini. I gazebo in giro per la città stanno riscuotendo successo, mentre, una volta approdati a Palazzo di Città, nei progetti ci sono assemblee cittadine da convocare per chiedere opinioni sulle maggiori tematiche e la convocazione on line attraverso un portale già pronto, simile a quello nazionale, per far votare ai cittadini prima che ai consiglieri le delibere o dove avanzare proposte.
Intanto continuano per questa campagna elettorale gli incontri con i cittadini, come quello che ci sarà sabato sulla scuola, uno dei temi primari da affrontare.
 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!