Modugno si mobilita per gli operai della OM Carrelli elevatori

di Redazione Go Bari martedì, 26 luglio 2011 ore 09:05

Intervista a Franco De Mario, Segretario provinciale del PdCi, Federazione della Sinistra e stasera si manifesta in piazza

Bari - "L'OM-STILL è un'altra fabbrica pericolosamente avviata alla chiusura e quasi 500 famiglie scoprono che la crisi economica, produttiva e sociale del Paese, non è l'aria fritta dei noiosi discorsi televisivi spesso sempre uguali  e soprattutto, che a nulla vale l'individualismo esasperato del nostro tempo".

Non nasconde la sua proccupazione Franco De Mario, mentre si definiscono gli ultimi particolari della manifestazione in programma a Modugno, nella piazza principale del centro dittadino, attorno ai dipendenti della OM Carrelli Elevatori, la fabbrica del gigante tedesco KION, la cui chiusura è già stata decisa dai vertici dell'azienda tedesca.

"Oltre un migliaio di concittadini d'ogni età che rischiano la perdita immediata d'un reddito, sono di fronte ad un disastro personale, economico e familiare, duro da fronteggiare. Scoprendo che non solo si mettono le mani nelle loro tasche, ormai da anni, ma che si è giunti alla rapina con destrezza, anche dei pochi spiccioli rimasti nel cassetto del comodino".

Le motivazioni si sa, riguardano la scarsa produttività dello stablimento di Bari, ma de Mario rimanda al mittente l'accusa: "Oggi tocca all'OM-STILL, come già fatto con gli operai francesi di Montataire.  Agli incontestabili gnomi della KION-GROUP di Amburgo, città laeder dell'U. E. vogliamo chiedere se il minor numero di pezzi prodotti rispetto alla presunta produttività dell'impianto, siano mancate consegne di prodotto o minore stoccaggio d'invenduto sui piazzali, o peggio  risultato d'incapacità gestionali".

Sembra un'altra puntata della guerra economica e finanziaria scoppiata in seno alla UE, con i più forti che contrastano i più deboli: "Si, salvo poi accorrere per salvarne le banche...E' dunque questa una battaglia di classe europea: un dramma che evidenzia la trasformazione oligarchica dell'Unione Europea, ove i capitalisti attuano decisioni economiche e politiche fortemente antipopolari, sottraendole al conflitto sociale, rendendo irriconoscibile il diretto responsabile ed interlocutore ai movimenti ed alle mobilitazioni in difesa della propria esistenza e del proprio lavoro. Noi oggi proporremo che tutte le organizzazioni sindacali europee del Kion-Group tengano una conferenza unitaria tesa a fermare le strategie globali di taglio delle teste, per restare tutti in quest' Europa, lottando per costruire un'altra Unione Europea".

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!