Provincia di Bari, l'ente dei doppi incarichi pubblici

di Gianvito Rutigliano giovedì, 24 maggio 2012 ore 00:00

Assessori, sindaci e consiglieri comunali sono contemporaneamente consiglieri ed assessori provinciali. Non c'è incompatibilità per legge, ma la sovrapposizione di ruoli impressiona per le proporzioni. È così difficile allora il mestiere in via Spalato se si può affiancare a quello in altri Enti?

I consiglieri e gli assessori provinciali con doppio ruolo nel corso della legislatura Schittulli.

Bari - "Onestamente è difficile ricoprire più ruoli. È un tema di cui dovremmo discutere". Le parole vengono dall'interno del palazzo della Provincia in cui doppi ruoli ricoperti dai consiglieri si sprecano. E tra gli assessori le cifre raggiungono il 50%. Sono sindaci, consiglieri comunali, assessori, consiglieri regionali che contemporaneamente siedono anche tra gli scranni di via Spalato. Non esiste incompatibilità per legge tra i ruoli, ma in un periodo in cui l'abolizione delle Province crea sempre clamore, varrebbe la pena interrogarsi sulla sua utilità se in alcuni casi (attualmente cinque tra consiglieri e assessori, ma ce ne sono stati altrettanti tra dimissionari e a fine mandato) si può essere anche primo cittadino del proprio paese. Imbarazzi e opportunità politiche hanno portato anche a rinunce ad incarichi, con effetti a volte curiosi. Basti pensare al caso del sindaco di Adelfia (e pure segretario provinciale del Pd) Vito Antonacci, dimessosi dalla Provincia per non sovrapporre troppi impegni: al suo posto è scattato il primo dei non eletti Vito Ottombrini. Primo cittadino di Ruvo di Puglia. Punto e a capo.

Attualmente sono 14 i consiglieri su 36 eletti ad avere altri incarichi pubblici. In particolare ci sono:

  • 4 sindaci;
  • 1 assessore comunale;
  • 1 consigliere regionale;
  • 1 commissario straordinario di altro Ente (Parco dell'Alta Murgia);
  • 7 consiglieri comunali.

Se proporzionati al numero totale dei membri del gruppo, il grafico diventa più pesante per il centrosinistra, opposizione provinciale alla Giunta Schittulli:

su 10 sono invece gli assessori provinciali impegnati anche nel loro paese d'origine con altri ruoli, con in particolare:

  • 2 sindaci;
  • 1 assessore
  • 2 consiglieri comunali.

E la situazione era ancora peggiore in passato, con consiglieri provinciali che nel frattempo hanno finito la legislatura in Comune. Leggi qui i nomi di chi ricopre (o ha ricoperto) un altro ruolo oltre a consigliere e assessore provinciale.

Moderato è il commento del presidente dell'Ente Francesco Schittulli: "Non voglio criminalizzare chi dà la propria disponibilità per l'impegno civico sottraendola ad altro. Oltretutto non sempre ci sono costi aggiuntivi: faccio l'esempio dell'assessore Resta che ha rinunciato alla sua indennità da sindaco. Non possiamo che rimetterci alla sensibilità di ognuno e alla propria valutazione. Certo, se si pensa che la legge di soppressione delle Province prevede che i consiglieri non vengano eletti ma nominati tra sindaci e consiglieri... Siamo alla follia".

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!