Leli (Giovani Comunisti): "Difficile fare politica se si è precari"

di Teresa Serripierro giovedì, 25 ottobre 2012 ore 07:30

Pochi coetenei iscritti al partito in provincia di Bari ma con fiducia nella politica "anche se i mass media la trasformano in gossip"

Vito Leli

Giovani comunisti sì, ma braccio "armato" di Rifondazione. "Siamo parte integrante degli organi dirigenziali", ci dice Vito Leli, trent'anni, segretario provinciale, con un'esperienza nel il collettivo di Lettere e Filosofia nell'ateneo barese e dal 2009 nel partito. "Siamo noi che facciamo la militanza, quindi noi abbiamo il polso della situazione". Ed è semplice capire il perché. "Abbiamo tempo, siamo studenti, possiamo permetterci di fare attività specifiche territoriali, di fare informazione. Certo, è difficile conciliare gli impegni, ed è anche vero che la militanza si è ridotta nell'ultimo periodo storico..". Nessuna soluzione in rottamazione, antipolitica o strumenti diversi dai classici. È nella vita precaria che si annida la motivazione principale dell'allontanamento dalla politica. "Difficile essere attivi in ambito politico se lavori in un call center". Non è un vero e proprio allontanamento, quindi. Il problema è che non c'è tempo. Eppure i numeri sembrano non premiare il lavoro, tanto che l'intera provincia di Bari conta solo un centinaio di "Giovani Comunisti", che si incontrano una volta al mese. Al centro delle discussione ci sono tematiche specifiche che riguardano il territorio, così come temi più ampi. "Ma prima di tutto vengono l'università e la scuola".

Anche in questo caso, tutto va avanti grazie all'autofinanziamento, che è "una forma di libertà per chi fa politica. Ad esempio noi vendiamo delle magliette, al prezzo politico di 5 euro. In questo modo, almeno recuperiamo qualcosa". E per restare maggiomente coesi i GC scelgono la forma del collettivo "E se manco io si lavora lo stesso. Sono un semplice portavoce, non un segretario". Nessuna sfiducia nei confronti della poltica però "nonostante l'attività di distrazione dei mass media, che la riducono a gossip. Ma per noi non è così: ci chiediamo solo quale sia la strada per star meglio. E cerchiamo una soluzione”

 

Leggi il nostro reportage completo"Ricambio generazionale, il nostro viaggio tra giovani e politica"

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!