Waterpolo Bari, classe e determinazione: successo in casa Zeronove Roma

di Redazione Go Bari domenica, 24 aprile 2016 ore 12:44

Ancora un successo per la compagine barese

Tredici su tredici e 13 a 3. Una Waterpolo Bari in versione schiacciasassi risolve senza problemi la pratica Zeronove Roma e si conferma capolista a punteggio pieno del Girone 3 della serie B nazionale di pallanuoto. Risultato che le permette di affrontare la delicata trasferta di Latina, di sabato prossimo, contro la seconda in classifica, squadra ritenuta favorita ai nastri di partenza, con  cinque punti di vantaggio a cinque turni dal termine della stagione regolare. L'entusiasmo allo Stadio del Nuoto è oramai straripante e accompagna i ragazzi allenati da Antonello Risola come un'onda inarrestabile, mentre l'impianto barese ha in pratica fatto il collaudo, per il grande appuntamento di martedì 3 maggio, quando ospiterà il Setterosa di Fabio Conti contro l'Olanda, per le qualificazioni di World League. Partita senza storia quella di oggi, che capitan Di Pasquale e compagni hanno fatto propria entrando in vasca con foga, concentrazione e classe. Elementi che le hanno permesso di guadagnare un vantaggio di 7 a 0 a poco più di due minuti dal termine della seconda frazione. La squadra di Francesco Zangari ha potuto far ben poco difronte alla determinazione delle calottine biancorosse che, da lunedì, dopo il selfie di rito scattato questo pomeriggio sotto gli salti, potranno concentrarsi totalmente alla sfida dell'anno, contro Latina.

Cronaca

Primo tempo. Basta poco per capire come andranno le cose oggi in vasca. I ragazzi di Risola, che ritrovano per l'occasione De Risi e Carnevale, conquistano lo sprint per giocare la prima palla e partono subito all'attacco. Intensità, nuoto, velocità, palla che circola a ritmi vertiginosi. Per Zeronove c'è poco spazio per replicare. A 6' e 07” è Enrico Provenzale a sbloccare la partita. Ed è lo stesso numero cinque a raddoppiare dopo un minuto e mezzo. La Waterpolo difende alla perfezione e sfrutta al meglio le controfughe. Zeronove è in evidente difficoltà quando i biancorossi accelerano e il risultato ne è la perfetta conseguenza, con la tripletta del matador barese e il primo dei quattro gol di giornata di Padolecchia, racchiusi in un minuto, quello finale. Al suono della sirena il tabellone recita Waterpolo Bari 4 Zeronove 0.

Secondo tempo. La frazione ricalca quella precedente. Capitan Di Pasquale e compagni continuano a tenere piedi e mani sull'acceleratore e il vantaggio si allarga inesorabilmente. I biancorossi vincono il possesso palla iniziale e al primo assalto Santamato fa 5 a 0. Passa meno di un minuto e arriva il secondo gol di Padolecchia. Lo Stadio del Nuoto è in visibilio. La Waterpolo è pressoché perfetta. A 2' 35” dal suono della sirena arriva il 7 a 0. Passano venti secondi e Zeronove muove per la prima volta la parte a lui dedicata del tabellone elettronico. Somiglia a un gol della bandiera cui replica comunque il tredici di casa, con Carbone, a un minuto dal termine, per il più 7.

Terzo tempo. Il risultato di 8 a 1 è una sentenza, ma la Waterpolo non è ancora sazia e al primo assalto, ancora con Roberto Santamato, fa 9 a 1. A questo punto i ragazzi di Risola alzano il piede dall'acceleratore e badano a gestire il possesso palla al limite dei 30 secondi. L'allenatore concede spazio agli uomini che hanno meno minuti nelle braccia e nelle gambe. Zeronove ha il tempo di accorciare le distanze, ma Di Pasquale ristabilisce il divario. La frazione si chiude sull'11 a 2.

Quarto tempo. È una sorta di passerella. Bravi i ragazzi di Risola a renderla tale al cospetto di un avversario sfiancato dal suo gioco, ma che si presentava allo Stadio del Nuoto con discrete credenziali. Poche emozioni in acqua e tanto entusiasmo sugli spalti. C'è il tempo per vedere i gol di Di Pasquale e Santamato per i biancorossi e Calzavara per gli ospiti. La partita finisce nel tripudio del tifo barese, fra una settimana arriva uno dei crocevia della stagione.

 

Waterpolo Bari – Zeronove Roma 13 – 3 (4-0, 4-1, 3-1, 2-1)

sabato 22 aprile, ore 15 

Stadio del Nuoto di Bari

Arbitr: Barletta

Waterpolo Bari: Tramacera, Carbone (1), De Risi Scamarcio, Provenzale (3), Chieco (1), Padolecchia (4), Santamato (2), Di Pasquale (2), Di Cosola, Carnevale, Palmisano, Martiradonna.
Allenatore: Antonello Risola

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!