Hockey, una grande AFP Giovinazzo sfiora il miracolo a Forte dei Marmi

di Redazione Go Bari mercoledì, 30 aprile 2014 ore 00:38

In partita fino a 40” dalla fine di gara 3, i biancoverdi escono a testa altissima day play off

foto

Già, ci è mancato davvero poco questa volta! Chi voleva ed auspicava un’AFP agguerrita in gara 3 a casa della capolista è stato ampiamente servito. Definire generosa la prova della “banda Depalma” sarebbe oltremodo riduttivo. Quella vista ieri sera al PalaForte è stata probabilmente una delle prestazioni migliori  di questa pazza AFP: un mix di tecnica, acume tattico e determinazione che ha permesso alla squadra giovinazzese di tenere “sotto scacco” fino  alla fine la ben più quotata formazione versiliese.

Questo il commento a sangue freddo di capitan-coach Depalma: “Tutti hanno visto... La squadra ha dimostrato carattere da vendere e tanta qualità. Abbiamo tenuto testa ai primi della classe... e in condizioni quasi disperate: non voglio parlare di arbitri, ma francamente non riesco ancora a capire come si possano commettere sei soli falli di squadra (a fronte dei sedici del Forte) e, nonostante ciò, essere puniti con cinque cartellini blu e un'esplosione definitiva, giocando per un quarto della partita in inferiorità numerica! In queste condizioni si può dire che abbiamo rischiato l'impresa.... Onore al Forte, ma l’AFP di stasera è stata davvero una squadra di altissima classifica. Peccato. Peccato per una stagione con troppi alti e bassi... Peccato perché sono sempre più convinto che questa sia stata la più forte AFP mai allestita in questo ultimo corso. Un grazie ai miei compagni, soprattutto per quanto abbiamo fatto nell'ultimo periodo in cui ho svolto il doppio ruolo di allenatore e giocatore: è stato un onore per me avere la responsabilità di guidare campioni affermati, nonché seri professionisti. Grazie alla società che ha permesso a dieci ragazzi di inseguire la loro più grande passione e di vivere emozioni come quelle d stasera. Grazie ai nostri meravigliosi tifosi, sempre pronti ad affrontare lunghi viaggi pur di seguirci: unici!!!”.

E’ stata davvero una partita di altissimo livello quella di ieri sera, contraddistinta da un ritmo forsennato per 50 minuti. Come era ampiamente prevedibile la squadra di casa cerca sin dalle prime battute di imporre la legge del più “Forte”, ma si ritrova davanti un’AFP che parte subito molto determinata e punge diverse volte in avanti. La difesa biancoverde regge bene di fronte agli attacchi veementi degli avversari. Tuttavia il risultato si sblocca all’8’ quando Fernandez aggancia ingenuamente Gil e “becca” l’inevitabile cartellino blu (l’unico che abbia un senso in tutta la gara). Bravissimo Maldonado (che gara la sua!) ad intercettare il tentativo dal dischetto del pentacampeón, ma sull’azione successiva il Forte sfrutta la superiorità numerica con Cancela che ribatte in rete una palla vagante in area. I rossoblu alzano ulteriormente il ritmo ma l’estremo difensore argentino dell’AFP salva la sua porta in almeno tre occasioni. I biancoverdi reagiscono, trascinati da un indomito Bertran. Al 16’ sugli scudi anche Stagi che devia una conclusione velenosissima di Antezza. E’ solo il prologo alla rete di Depalma al 20’ che infila la porta del Forte in tap-in. Passano solo 2’ e Forte di nuovo in vantaggio, ancora con Cancela che non ne sbaglia una. Allunga sul 3-1 il Forte a 10” dall’intervallo con Orlandi che trasforma un generosissimo rigore concesso da Da Prato per un presunto fallo in area su Pedro Gil.

L’AFP non si perde d’animo e, malgrado il Forte abbia il vento in poppa, riapre la partita al 6’ con Fernandez che trasforma un rigore generato da un fallo in area di Torner sull’attaccante cileno. 30” e Forte ancora a +2 con Cancela che punisce ancora Maldonado sotto porta… Poi il delirio dei due arbitri: dopo altri 30” tocco in area di Bertran sulla stecca di Pedro Gil che accentua il colpo e trae in inganno Da Prato che indica il dischetto. Lo stesso Bertran e Depalma protestano vivacemente e rimediano un blu a testa che l’arbitro viareggino sembrava non vedesse l’ora di tirare fuori dalla tasca. Il difensore argentino si infervora ancora di più e l’arbitro decide che la sua partita è finita: rosso! Doppia inferiorità numerica quindi per i biancoverdi e Orlandi sul dischetto che (udite, udite) sbaglia il primo tentativo, ma ci pensa ancora Da Prato a risistemare la statistica e fa ribattere. Orlandi non può fallire due volte di seguito e infila a mezza altezza il portiere argentino. 5-2 e 6’ di power play per il Forte che però non ne approfitta, grazie soprattutto alle prodezze di un monumentale Maldonado, anzi è Antezza ad accorciare le distanze al 12’ sfruttando il tiro libero concesso dopo il decimo fallo di squadra dei toscani. Neanche il tempo di rifiatare dopo il lunghissimo power play inflitto all’AFP che arriva un altro blu per Depalma, ma super-Luis chiude su Cancela. I padroni di casa schiumano di rabbia e cercano di chiudere i conti, ma è Cirilli invece a trovare il jolly al 18’ che riapre ancora un’incredibile partita. Sempre in superiorità numerica, il Forte si carica di falli ma allunga un minuto dopo con una staffilata del fuoriclasse spagnolo Gil che aveva colto anche una traversa qualche istante prima. Sia la pista che gli spalti ribollono: i rossoblu, ancora in difficoltà, continuano a commettere un inconcepibile serie di falli, fino al 15° che riporta Antezza sul dischetto: Stagi para il tiro diretto del bomber materano, ma la palla gli rimbalza sulla stecca e sul successivo faccia a faccia infila l’estremo difensore fortemarmino sotto il “sette”. 6-5 al 22’ e tensione che si taglia a fette! Ormai tutti gli schemi sono saltati e le due squadre si allungano, esponendo le rispettive difese a continui contropiedi. Clamorosa l’occasione capitata a Fernandez al 24’ che spara su Stagi la palla del pareggio, poi ennesima svolta a 1’04” dalla fine: Gil colpisce Depalma con una testata e Rotelli lo manda fuori con il blu (ma non sarebbe rosso?). E’ l’AFP questa volta in superiorità numerica: i biancoverdi si riversano nell’area avversaria, ma Antezza non riesce a trasformare un’occasione ghiottissima. AFP sbilanciatissima e Forte che ne approfitta due volte con Torner in contropiede nel giro di 10”. Game over… ma Davide per poco non gioca un brutto scherzo a Golia!

Finisce così questa travagliatissima stagione dell’AFP Giovinazzo. Una degna conclusione al cospetto di una squadra che deve ancora dimostrare di poter vincere qualcosa. I biancoverdi tornano a casa, ma non con le “pive nel sacco” come ha detto qualcuno ieri sera… Tornano a casa con la certezza di aver fatto qualcosa di buono, nonostante tutto! Tornano a casa dopo aver fatto ancora sognare una città intera, pronta a riabbracciarli con l’entusiasmo che si era assopito e che loro sono riusciti a riaccendere… eroicamente! Grazie di tutto ragazzi… rompiamo le righe, ma con orgoglio: noi siamo l’AFP!

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!