Modugno Calcio a 5, sconfitta amara contro l'Augusta al PalaFlorio

di Marco Beltrami lunedì, 5 novembre 2012 ore 09:12

I rossoneri sono stati battuti dall'Augusta al termine di una gara con una direzione arbitrale che ha lasciato molti dubbi

PalaFlorio

 

Modugno - Una sconfitta che fa più male del solito per il Modugno Calcio a 5 contro l'Augusta. L'arbitraggio del PalaFlorio non ha convinto i rossoneri che davanti al proprio pubblico hanno incassato un pesante 3 a 9.
 
La cronaca - Il Modugno dei buoni propositi attacca dal primo istante e Fred sblocca subito il tabellino dei marcatori con un tiro rasoterra ad appena 17 secondi dal fischio d’inizio. I padroni di casa passano in vantaggio e gli avversari intensificano l’attacco. Avanza minaccioso Ferrari, tenta il pareggio ma lo specchio della porta è ben difeso da Rubino. Ci riprova, colpisce un palo, perde la calma e si lascia andare ad affronti ben lontani da quelli che dovrebbero esserci in un campo. E così scatta per lui il cartellino rosso per comportamento scorretto. La squadra avversaria si ribella, la panchina anche e tensione compresa si riprende a giocare. Avanza Pierri ma interviene Colaianni, i rossoneri riprendono in mano le redini del gioco. Tentano di avvicinarsi al numero 1 Falcone e dopo qualche tentativo Garcia va a segno su rimessa laterale di Cucolicchio (4’23’’). Pochi secondi dopo Teixeira salta Cucolicchio intervenuto in scivolata e accorcia le distanze (5’01’’). Il risultato si porta sul 2-1. L’Augusta riprende carica, attacca senza sosta ancora con Teixeira che in un tentativo di rete si scontra con Rubino: l’arbitro vede un comportamento scorretto da parte del portiere rossonero e decide per l’espulsione, pregiudicando il prosieguo del match. Il Modugno si ritrova in inferiorità numerica, mister Magalhaes inserisce Squeo, all’esordio in campionato, ma il corner degli avversari è velenoso e Vilela insacca (6’54’’). Torna l’equilibrio in campo e nel risultato, ma gli animi sono troppo accesi. Piovono cartellini gialli: il primo della lunga lista è Montelli, raggiunto poco dopo da Cucolicchio e Ceglie. A 13’37’’ l’Augusta va per la prima volta in vantaggio con Castrogiovanni che approfitta della porta vuota e segna, replicando a 16’36’’favorito anche dalla sfortunata deviazione di Ceglie. Il Modugno prontamente risponde con il sinistro di Cucolicchio (16’44’’), ma una manciata di secondi dopo l’Augusta torna alla riscossa con Cardoso, che approfitta dell’uscita di Squeo per accompagnare la palla in porta (17’38’’). Intanto l’arbitro decide di estrarre il cartellino giallo ai danni di Paniccia che continua a protestare vistosamente dalla panchina e di Ortisi per simulazione. Mancano pochi minuti alla fine, il Modugno ha esaurito il bonus falli e con Garcia regala l’occasione del tiro libero all’Augusta. Dai tre metri Teixeira che non sbaglia (18’58’’) e chiude il primo tempo sul 3-6.
 
Si torna in campo con l’umore non proprio alto e il Modugno gioca in 4 scontando l’espulsione di Ceglie guadagnata nell’intervallo. Garcia e Montelli tentano il recupero, ci prova Cucolicchio ma senza successo. Il clima è più disteso, nei primi sette minuti di gioco non ci sono grossi scossoni, a parte il solito nervoso Ortisi. A 7’52’’, approfittando dell’uscita di Squeo su Vilela, è proprio lui ad allungare ulteriormente il vantaggio sui padroni di casa, che intanto collezionano l’ennesimo giallo, stavolta per Colaianni. Quando mancano 7 minuti alla fine mister Magalhaes decide di alternare Squeo a Garcia in movimento. Il Modugno cerca di guadagnare spazio ma non ci riesce. Si avvicinano Fred, Montelli, Garcia ma nessuno riesce a superare Falcone e gli avversari hanno la meglio con due tiri lunghi firmati da Teixeira (14’51’’) e Scheleski (18’55’’). 
Termina sul 3-9 questa triste giornata di campionato che lascia amareggiato il Modugno non solo per l’ingiusto risultato.
 
MODUGNO vs AUGUSTA 3-9 (p.t. 3-6)
Modugno: Squeo, Garcia, Tissi, Ceglie, Montelli, Cucolicchio, Castro, Canavese, Fred, Colaianni, De Antonis, Rubino. Allenatore: Magalhaes
Augusta: Falcone, Scheleski, Cardoso, Ortisi, Teixeira, Paniccia, Fiodelmondo, Vilela, Castrogiovanni, Pierri, Ferrari, Fichera. Allenatore: Giampaolo.
Arbitri: Giannantonio (Campobasso), Gallo (Torre Annunziata). Crono: Tessa (Barletta). 
Marcatori: 0’17’’ Fred (M), 4’23’’ Garcia (M), 5’01’’ Teixeira (A), 6’54’’ Vilela (A), 13’37’’ e 16’36’’ Castrogiovanni (A), 16’44’’ Cucolicchio (M), 17’38’’ Cardoso (A), 18’58’’ Teixeira (A, tiro libero) del p.t.; 7’52’’ Ortisi (A), 14’51’’ Teixeira (A), 18’55’’ Scheleski (A).
Ammoniti: Montelli (M), Cucolicchio (M), Paniccia (A), Ortisi (A), Colaianni (M)
Espulsi: Ferrari (A), Rubino (M), Ceglie (M)
 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!