New Team asfalta Rutigliano, la United pareggia a Grottaglie: Natale sereno per Noci

di Marco Beltrami lunedì, 24 dicembre 2012 ore 08:21

I risultati delle formazioni nocesi di Calcio a 5 femminile

 

Noci - La Noci del Calcio a 5 femminile si regala un Natale sereno. La New Team ha battuto con un perentorio 13 a 0 l'Azetium Rutigliano mentre la United Noci dopo la sconfitta nel derby è tornata a far punti sul campo del Grottaglie pareggiando per 3 a 3 sfiorando l'impresa.
 
New Team a valanga sull'Azetium Rutigliano - Una partita decisa fin dai primi minuti: la New Team è superiore ad un Azetium Rutigliano che si presenta al PalaIntiniAngelo con cinque calcettiste, il cui impegno è comunque apprezzabile. Anselmo Quiete ne approfitta per dare un po' di fiato a chi è stata più utilizzata durante la FinalFour di Coppa Italia Regionale e minuti a chi il campo, di solito, lo vede meno, ottenendo buone indicazioni. Tra le dodici a referto non ci sono le infortunate Pedde e Tutino, spazio tra i pali quindi all'ultima arrivata in casa New Team: Mina Caporusso, esperto portiere che ha giocato la prima parte di stagione con la maglia del Futsal Fasano. Non saranno tanti i tiri che saranno indirizzati verso la sua porta, ma senza dubbio il suo esordio è positivo. La New Team domina e, nonostante le fatiche di Coppa, corre: dopo 10' è già 3-0 grazie alle reti di Vania Sportelli (sinistro in area), Mansueto (diagonale dal limite dell'area) e Losavio (puntata di destro dopo un 3vs2). L'Azetium si fa vedere con Milano, ma è la New Team a segnare ancora: Losavio segna la sua doppietta assistita da Di Meo; Pace chiude un'imbucata centrale con Pontrelli per il 5-0; Viviana Sportelli segna il sesto gol ancora su assist di Di Meo; in chiusura di tempo Mansueto e Vania Sportelli portano il risultato sull'8-0. La ripresa è semplice formalità e la New Team rimpingua il bottino con le reti di Gigante, Mansueto (due che fanno quattro totali), Natile e Pontrelli. Finisce 13-0, la vittoria più larga nella storia della New Team Noci. A fine partita, Anselmo Quiete, allenatore della New Team, fa il punto della situazione: “Sicuramente è stata la partita giusta dopo la due giorni di Coppa: ci ha permesso di stare più tranquilli e sereni dopo il colpo subito venerdì. Perdere la finale nei tempi supplementari è stato duro per me, per la squadra, per la società. Ci servirà di esperienza, perché sono sicuro che la mia squadra ne giocherà tante altre di finali. Dando uno sguardo alla prima parte di campionato, posso dire che l'Effe.Gi. ha dimostrato di essere una realtà solida, ma lo siamo anche noi, stiamo migliorando e dobbiamo farlo ancora, anche dal punto di vista dell'atteggiamento. Sono, però, fiducioso: possiamo puntare a vincere il campionato. Ne approfitto anche per augurare a tutti un Buon Natale ed un Buon 2013”.
 
United ad un passo dal successo a Grottaglie - Nell’ultima uscita del 2012, mister Angelo Mastrocesare deve fare ancora a meno di Silvia Pinto e Stefania Sanapo, circostanza che lo costringe a scelte obbligate. In avvio la United sembra non risentire delle assenze e dopo appena nove minuti di gioco trova il gol dell’1-0 siglato da Federica Pansini. Fino all’intervallo le biancoverdi si limitano a gestire la partita, amministrando il vantaggio con personalità. Nella ripresa, però, il Grottaglie esce dal guscio. Prima la rete del momentaneo pareggio al minuto 5, e poi il rigore del sorpasso al minuto 13, ribaltano la situazione e fanno pendere la bilancia a favore delle padrone di casa. Colpita, ma non affondata, la United riprende a fare la propria partita quasi impassibile e in meno di due minuti piazza il controsorpasso. Le reti portano la firma di Isabella Sportelli e Arianna Valluzzi, con mister Angelo Mastrocesare che inizia a pregustare il ritorno al successo. Il finale, però, regala una brutta sorpresa alle nocesi, che ad un minuto dalla fine capitolano ancora, subendo la rete del definitivo 3-3. A fine partita l’analisi di mister Mastrocesare è un mix di stati d’animo: “Abbiamo fatto una buona gara, anche se c’è la consapevolezza di poter e dover fare di più. Certo le assenze non devono rappresentare un alibi, ma giocare con pochissimi cambi non è mai facile. Ad ogni modo, rispetto alla derby di domenica scorsa, abbiamo mostrato dei progressi, malgrado ci sia ancora molto da lavorare soprattutto sotto il profilo della gestione del risultato”.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!