Pink Bari-Salento Women Soccer 3-0, e ora sotto con il Napoli

di Marco Beltrami lunedì, 9 settembre 2013 ore 07:32

Impresa delle baresi in Coppa Italia

Missione compiuta per le ragazze della Pink Bari. Le rosablue hanno conquistato la prima vittoria stagionale e la qualificazione al II turno di Coppa Italia che le vedrà scendere in campo contro il Napoli che milita in Serie A. Grazie al successo per 3 a 0, le baresi hanno ribaltato la sconfitta dell’andata mandando in visibilio il pubblico di casa. "Una fantastica domenica per il risultato, per la prestazione, per il pubblico (circa 300 persone) la società, lo staff e le ragazze meritavano questa iniezione di fiducia che ci permetterà di continuare a lavorare con dedizione e spirito di sacrificio e soprattutto con ancora maggiore entusiasmo. Ringrazio l’amministrazione comunale di Bitetto per l’ospitalità ricevuta, ci hanno dato una marcia in più … anche “l’operazione simpatia” è stato un successo". Mister Cardone continua "sportivamente sono già proiettata al Napoli,confrontarsi con l’elite del calcio femminile è sempre molto eccitante.. ma siamo solo all’inizio, con appena 7 giorni di fatto di preparazione, dobbiamo pensare solo a lavorare e tanto, con serenità e senza eccessi, il tempo è dalla nostra.. abbiamo ancora 1 mese per farci trovare pronti per l’inizio del campionato…la Coppa deve essere un test per il lavoro programmato". Sono le parole del tecnico rosablu al termine della partita.
 
La cronaca - Mister Cardone porta delle novità tecnico-tattiche e propone un 4-3-3, spostando Pinto nella linea di difesa con Trotta Maffei e De Palo, affida il centrocampo a Ceci De Giglio e alla baby 14 enne Strisciuglio al suo esordio in prima squadra, nell’inedita posizione davanti alla difesa, con il tridente offensivo formato da Conte Rogazione Paolillo. La Pink parte subito decisa, la ritrovata sicurezza della difesa, la fantasia e la pressione del centrocampo permettono agli attaccanti di essere sempre una spina della difesa leccese. Conte sfiora il vantaggio nei primi minuti con un sinistro che va di poco al lato e ancora l’attaccante cosentina si incunea pericolosamente in area di rigore ma le sue conclusioni non hanno la fortuna cercata . Il vantaggio arriva al 20° con capitan Rogazione che da bomber vero anticipa il difensore e di sinistro devia all’angolino, per un gol su azione inseguito da più di un anno. Il raddoppio arriva al 30° con Paollio che scarica il suo destro sotto l incrocio, ma soprattutto scarica tutta la rabbia per un inizio di stagione pieno di contrattempi fisici. "Avevo detto nello spogliatoio che le partite si vincono con la testa, Rogazione e Paolillo erano in dubbio per questa partita ..hanno lavorato più in infermeria che in campo ..ma ci tenevano ad essere protagoniste, ci siamo affidate alla loro determinazione.. i loro gol e la loro prestazione hanno permesso di ribaltare il risultato ma soprattutto ad essere un esempio positivo per le più giovani". Continua mister Cardone.Il Lecce prova a ripartire con Canoci in particolare, ma di fatto il portiere Di Bari rimarrà inoperoso per l’intera partita. La Pink continua a cercare la via del gol ma è la traversa ad impedirlo: De Giglio ne colpisce due, una nel primo tempo con un gran destro da fuori area e un’altra nella seconda frazione, sulla ribattutta capitan Rogazione segna ma l’arbitro fischia per un fuorigioco discutibile. La baby Strisciuglio classe 99 cresce con i minuti e quando le squadre rallentano i ritmi, la giovanissima barese emerge con numeri meritevoli di applausi… dopo una strepitosa serpentina spedisce il pallone sulla traversa a portiere battuto, e dopo poche minuti segna il terzo gol con un destro da fuori area, complice un’incertezza del portiere ospite. Mister Cardone inserisce De Mola per una stremata Rogazione e ridisegna la propria squadra portando Pinto a centrocampo e De Giglio in attacco. Gli attacchi continuano, Conte e Ceci cercano la via del gol ma è Gagliese subentrata all’inizio del secondo tempo a Paolillo ad avere l’occasione più favorevole al 90°, ma ancora una volta è la traversa ad impedire la gioia della rete.
 
l tabellino: 
 
A.S.D. PINK SPORT TIME
A.S.D. PINK : Di Bari, De Paolo, Maffei Ceci, Trotta, Paolillo (46° Gagliese), Pinto, Strisciuglio,
De Giglio, Conte, Rogazione (80°De Mola) A disp. Rizzi, Cangiano Lepore, De Caro, Savino
Allenatrice I. Cardone
 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!