Bari in Serie A, i motivi per crederci: tra statistiche e quote

di Redazione Go Bari lunedì, 25 gennaio 2016 ore 12:41

La sfida per i playoff è aperta e la Bari è tra le protagoniste

La stagione 2015/16 di Serie B è caratterizzata da un dominio abbastanza eloquente da parte di due formazioni come Cagliari e Crotone, ormai avviate verso una promozione diretta nella massima serie. Invece, per quanto concerne la promozione via play-off, il discorso appare aperto a un gran numero di formazioni. In questa prima parte di stagione, insomma, ci sono state importanti prestazioni per il Cagliari di mister Rastelli che sta confermando i pronostici della vigilia mentre il Crotone è andato oltre le più rosee aspettative. Hanno rispettato i pronostici pre-campionato anche il Pescara, il Novara, l’Avellino ed il Cesena, tutte in lotta per un posto nei play off mentre le più cocenti delusioni stanno arrivando dal Perugia al momento fuori dalle prime otto, dallo Spezia che nonostante un attacco altisonante sta facendo molta fatica e soprattutto dal Livorno che dopo un’ottima partenza è relegato in piena zona retrocessione. Meglio del previsto invece il Brescia che molti vedevano tra le formazioni in lotta per la salvezza.

In una situazione di grande incertezza, il Bari di Andrea Camplone, attuale quarta forza del torneo, può senza dubbio puntare alla promozione passando per i play off. In casa barese c’è grande entusiasmo e la certezza di poter quanto meno lottare fino all’ultima giornata per riprendersi un posto nel calcio che conta. Dalla parte dei pugliesi c’è una rosa piuttosto competitiva, un allenatore emergente come Camplone che in carriera ha vinto un campionato di Lega Pro con il Perugia ( più uno serie B come giocatore nell’anno 1986/87 con la maglia del Pescara) e un grande pubblico pronto a sostenere il club del presidente Paparesta. Una rosa che annovera giocatori del calibro di Massimo Donati, Giuseppe De Luca, Gianluca Sansone, Cristiano Del Grosso, Alessandro Rosina, Marino Defendi, Francesco Valiani, Filippo Porcari e soprattutto bomber Riccardo Maniero, che nel corso degli ultimi anni è sempre andato in doppia cifra. Dalla parte del Bari c’è anche una classifica comunque positiva che lo vede al quarto posto con 39 punti a quattro lunghezze dal terzo posto del Pescara, con un rullino di marcia caratterizzato da 11 vittorie, 4 pareggi ed 8 sconfitte per computo complessivo di 27 reti realizzate e 23 subite. Numeri che dimostrano come la squadra pugliese sia tra le più solide del campionato. L’inserimento del Bari, da parte dei maggiori bookmakers, nel gruppo delle formazioni favorite per il salto di categoria (l’attuale quota è di 15,00) è più che giustificato insieme a Crotone (5,00), Cagliari (1,45),Pescara (12,00) e Novara (8,00). Per quelli che desiderano approfondire l'argomento, sono comunque disponibili notizie sulle scommesse su portali come i-bookmaker.it, che danno la possibilità di avere un quadro completo delle quote di tutti gli operatori.

Ulteriore conferma di quanto sia grande la voglia della società barese di tornare in Serie A, è l’alto profilo che essa sta tenendo sul mercato di riparazione con nomi illustri affiancati al club biancorosso nelle ultime ore. Praticamente certo l’arrivo dal Napoli del giovani centrocampista Dezi mentre si sta lavorando per un colpo di comune accordo con la Lazio di Lotito per arrivare al cartellino di Nikola Jakimovski dal Como. Insomma, si sta facendo tutto il possibile per mettere mister Camplone nelle migliori condizioni per puntare alla Serie A.

Atttribuzione

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!