Serie A, la Pink Bari espugna Luserna

di Redazione Go Bari lunedì, 1 febbraio 2016 ore 08:22

Successo fondamentale per le biancorosse

Tanto tuonò che piovve. È proprio il caso di dirlo, dopo tre ottime prestazioni e un solo punto finalmente arriva la meritata vittoria e i tre punti che smuovono e non di poco, la classifica della Pink Bari. Si perché questa vittoria in trasferta sul campo del Luserna fa salutare alle ragazze biancorosse l’ultimo posto in classifica, superare il Sudtirol e agganciare il Vittorio Veneto a quota 7. Ora la salvezza dista solo 3 punti.
Ma la Pink contro il Luserna aveva anche un motivo in più per vincere. Doveva vincere per dedicare la vittoria a Doriana De Palo, difensore e leader da anni della squadra biancorossa, che, partita per Torino insieme alle sue compagne, ha dovuto far ritorno a Bari prima del match per la scomparsa della cara nonna.

La Pink messa in campo da Mister Cardone sul campo di Venaria Reale ha visto Di Bari in porta, Dell’Ernia, Morra, Quazzico e Soro in difesa; a centrocampo Prost e Anaclerio e Piro supportate sulle fasce da Privitera e  Riboldi; in attacco unica punta Lucia Conte. 4-5-1 confermatissimo dopo la bella prestazione contro il Brescia.

La partita però non si era messa nel migliore dei modi. Il Luserna infatti, parte subito forte e passa in vantaggio al primo minuto con Barbieri che sfrutta una bella palla al centro di Favole, vano il tentativo di Morra di salvare il risultato. La Pink sembra la squadra delle ultime partite e così si riversa subito all’attacco alla ricerca del pareggio che riesce anche a trovare con la stessa Morra che insacca su calcio di punizione di Privitera ma l’arbitro Nicolini annulla per posizione di fuorigioco.
Il pareggio però arriva pochi minuti dopo con Riboldi che ruba palla all’incerta difesa piemontese e in solitaria arriva davanti ad Asteggiano riuscendo a superarla con un preciso diagonale alla sinistra del portiere.
Il Luserna reagisce in contropiede con Barbieri che però non riesce ad inquadrare la porta e la Pink risponde con Privitera che con un tiro al volo non riesce ad impensierire l’estremo difensore piemontese. Ancora Privitera pericolosa ma questa volta costringe Asteggiano ad una grande parata con una bella punizione deviata in angolo. Il primo tempo si chiude così sull’1-1.

La ripresa vede il Luserna rendersi subito pericoloso con una bella botta da fuori di Cantoro ma la palla esce di pochissimo alla destra di Di Bari; la Pink con Privitera sfiora il vantaggio facendosi trovare libera sul filo del fuorigioco ma la sua conclusione è di poco alta sopra la traversa. Poco dopo è invece Riboldi a non sfruttare un grande assist di Conte concludendo anche lei sopra la traversa di Asteggiano.
Il portiere del Luserna pochi minuti dopo compie un autentico miracolo sul tiro di Prost dal limite tuffandosi e togliendo il pallone dall’incrocio dei pali. Il goal del vantaggio biancorosso arriva al 78’ dopo un altro miracolo di Asteggiano che riesce prima a intercettare un colpo di testa ravvicinato di Anaclerio ma che invece nulla può sul tap in vincente di Soro.
All’87’ arriva anche il goal della tranquillità della Pink. Un’incontenibile Riboldi scende sulla fascia sinistra e mette al centro per Conte: l’attaccante calabrese è abilissima a girarsi su stessa liberandosi del difensore e ad insaccare all’incrocio dei pali la sua prima rete stagionale. 1-3 e tre punti fondamentali per le ragazze baresi che a fine partita corrono a salutare i calorosissimi tifosi giunti fino in Piemonte per tifare Pink.

Penny Riboldi, migliore in campo oggi ha definito così questa vittoria e la sua prestazione: “Oggi abbiamo conquistatto una vittoria fondamentale, il mio goal è servito a dare fiducia alla squadra in un momento delicato. Questi sono 3 punti molto importanti perché finalmente creiamo e finalizziamo. Ma l’aspetto positivo è che finalmente ci siamo soprattutto con la testa”. Sul campionato di ritorno che aspetta la Pink: ”Sono assolutamente convinta di poterci salvare perché in settimana lavoriamo sempre molto bene e prima o poi i risultati dovevano arrivare. Inoltre avendo visto le altre nostre dirette avversarie per la salvezza credo proprio che noi abbiamo qualcosa in più sotto ogni punto di vista. Dobbiamo solo lavorare con la testa e la concentrazione”.


Classifica: Mozzanica 26, Brescia 26 Fiorentina 26, Agsm Verona 25, Tavagnacco 20, San Zaccaria 15, Res Roma 11, Riviera di Romagna 10, Luserna 8, , Pink Bari 7, Vittorio Veneto 7, Sudtirol 5.

Tabellini:

SB Luserna - Pink Bari 1-3

Reti: 1’ Barbieri, 15’ Riboldi, 78’ Soro, 87’ Conte.

Pink Bari: Di Bari; Quazzico, Morra, Soro, Dell'Ernia; Anaclerio; Prost, Piro (Ceci), Riboldi; Privitera (Strisciuglio), Conte.

A disp: Sforza, Ceci, Cangiano, Strisciuglio.

All. Cardone..

SB Luserna: Asteggiano; Falbo, Bianco, Bosi, Malatesta; Puglisi (Tudisco), Cantoro, Di Lascio (D'Ancona); Favole A.;  Moretti, Barbieri.

A disp: Serafino, D’Ancona, Tudisco, Bonanno, Ippolito, Massarelli, Trapani.

All. Zorri

-- 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!