Volley, Pharma Giuliani Triggiano vince gara 3 contro Manfredonia ed è promossa in B2

di Redazione Go Bari martedì, 16 giugno 2015 ore 01:41

Festa grande per la formazione barese

Il sogno è finalmente realtà. La Pharma Volley Giuliani di Triggiano è promossa in B2 grazie alla vittoria ottenuta ieri in gara 3 per 3-1 contro la mai doma Somacis Manfredonia, squadra di grande valore che ha messo in grande difficoltà Brattoli e compagne. Un risultato certo sognato all’inizio, ma poi cercato senza sosta, voluto convintamente dalle atlete allenate da Salvatore Iaia, inseguito con caparbietà per l‘intera stagione dalle ragazze terribili che hanno asfaltato tutti gli avversari stagionali. Il triplete dei sogni –  campionato, Coppa Puglia e play off – che pone la società guidata con maestria dal patron Pierluigi Patruno tra le realtà più interessanti del panorama sportivo pugliese, e non solo.
 
L’unica squadra barese in serie B2 ha fatto del sacrificio, della serietà professionale, del fair play un marchio di fabbrica, dimostrando che è possibile scrivere belle pagine di sport anche a queste latitudini. Pvg ha vinto e convinto tutti: 25 partite vinte su 26 giocate nella C femminile pugliese, una Coppa Puglia in bacheca e i play off superati soffrendo contro la grande avversaria dell’anno, Manfredonia, dopo l’unico scivolone stagionale contro la Pallavolo 80 Brindisi che farà compagnia alle triggianesi in B2.
 
La gara - La “tempesta perfetta” Pvg si è materializzata ieri sulle teste dei malcapitati tifosi del Manfredonia, giunti in massa all’Itc De Viti De Marco di Triggiano e tornati a casa con le pive nel sacco. L’atmosfera, come sempre nelle sfide tra le due compagini, è quella adatta ai grandi appuntamenti sportivi. Cori da stadio, il suono assordante delle trombe e l’entusiasmo trascinante delle due tifoserie rende il clima, aggravato dalla temperatura del pomeriggio domenicale, quasi insostenibile. Iaia punta su Ricci al palleggio, Michieletto opposta, Binetti e Brattoli laterali, Bottiglione e la rientrante Bisceglia al centro, Sollecito libero; coach Delli Carri schiera Pistillo al palleggio, Ivanova opposta, Barbaro e Latorre al lato, Scarale e De Candia centrali, Fusilli libero.
 
 
 
Pvg non si fa attendere nel momento della verità. Partenza sprint con Ricci (6 punti all’attivo) che mette in imbarazzo la difesa ospite con due palleggi infidi (7-3). Binetti sfrutta al meglio il muro avversario (12-7) e mette a terra due dei suoi 19 punti complessivi (top scorer dell’incontro). Sollecito non lesina energie e risolve tante situazioni difficili, aprendo la strada agli attacchi delle compagne. Bottiglione domina il centro da par suo (17-11). Manfredonia arranca, non trova le contromisure agli attacchi, ottimamente imbeccati da una grande Rosa Ricci, di una indiavolata Binetti e di capitan Brattoli, che ancora una volta gioca sul muro avversario (18-12). Pharma Giuliani davanti alle rivali si presenta come un blocco granitico, un meccanismo a orologeria  in cui ogni elemento ha la sua funzione e la svolge senza sbavature. Bisceglia e Michieletto allungano il distacco (22-15). Bottiglione e Brattoli chiudono il set sul 25-18.
 
Il secondo parziale è più equilibrato. Le sipontine hanno ritrovato la via. Barbaro e Ivanova ricominciano a picchiare. Ma Pvg non ammette repliche stavolta. Brattoli - saranno 18 i suoi punti - colpisce forte (13-12). Un’eroica Bisceglia, in campo a soli 20 giorni dall’intervento subito al menisco, rintuzza gli attacchi avversari (14-12). Michieletto affonda in diagonale (16-13). Bottiglione e Binetti rispondono colpo su colpo a Barbaro, autrice di 14 punti, e Scarale (12). Sul 22-17 le ospiti hanno un sussulto.  Recuperano lo svantaggio e sorpassano grazie ad un ace di Pistillo (22-23). Capitan Brattoli non ci sta: dà una scossa alle compagne e guida l’assalto al fortino dauno. Bisceglia dal centro vanifica i tentativi delle ospiti (25-24). E’ ancora un muro di Brattoli a dare l’ultima spinta a Pvg: 26-24.
 
La terza frazione vede venir fuori l’orgoglio mai sopito della Somacis. Un ace di Latorre rompe gli equilibri (6-10). Le ospiti mettono in campo tutto quello che hanno: Di Candia (8 punti) intercetta numerosi palloni, Ivanova (10) ritrova lo smalto delle gare precedenti (8-15). Michieletto a muro e Binetti tentano la risalita (14-19). Bottiglione (10 punti all’attivo) e Brattoli seguono la via tracciata dalle compagne (17-21). Ma qualche errore di troppo lascia campo alla squadra di Delli Carri che non si fa sfuggire l’occasione di accorciare le distanze, chiudendo 17-25.
 
Il quarto è il set perfetto. Iaia si è fatto sentire nell’intervallo: è indispensabile chiudere ora ed evitare l’ennesimo tie break. Le sue ragazze rientrano in campo con una determinazione feroce. Nei loro occhi si legge la convinzione di chi sa di essere più forte dell’avversario. Pvg è stata costruita per vincere e così deve essere. Ace di Ricci per il 5-2. Il pubblico di casa ci crede, non ha mai avuto dubbi anche nei momenti più bui contro Brindisi. Binetti è un castigo divino per la difesa ospite, altri due punti per il 7-4. Ace di Michieletto: 11-5. Manfredonia è disorientata, non riesce a trovare il bandolo della matassa. Ace di De Candia, ma Pharma Giuliani non si disunisce. Brattoli continua il bombardamento, prima con un pallonetto felpato, poi con un attacco sulle mani avversarie (19-10). Il distacco è di quelli che fanno ben sperare. Binetti vede il traguardo e attacca con ancora maggior convinzione abbattendo i muri avversari (23-14). Roberta Bottiglione si conferma un pilastro di questa squadra magnifica e non fa mancare il suo apporto anche nel finale (24-15). Brattoli schiaccia sul muro ospite, palla fuori (25-16). Pvg è in B2. A Triggiano inizia la festa che durerà tutta la notte. Il capitolo conclusivo è stato finalmente scritto, il lieto fine apre una nuova pagina tutta da scrivere. Appuntamento al’anno prossimo.
 
Le parole a caldo di Pierluigi Patruno: “Un grazie alla strepitosa PVG per aver disputato un campionato memorabile e aver regalato match di altissima pallavolo a tutti i tifosi che hanno potuto seguirla e si sono innamorati di questo fantastico dream-team. Perseveranza, convinzione, determinazione, coraggio, voglia assoluta di vincere e carisma sono i tratti caratteristici del progetto PVG. Onore a tutte le nostre atlete e allo staff che le ha preparate e allenate. Un grazie particolare a tutti gli sponsor e tutti quello che hanno seguito le ragazze. Forza PVG…ora e sempre!”.
 
Per seguire info e aggiornamenti relativi alle ragazze della Pharma Volley visitare il profilo facebook Anderlini Volley Triggiano e il sito internet della società www.pharmavolleygiuliani.altervista.org.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!