Sailing and cooking Molfetta, Costantini vince il Trofeo Indeco

di Marco Beltrami giovedì, 27 settembre 2012 ore 09:59

Cataldo Costantini, terlizzese doc, è salito sul gradino più alto del podio di una manifestazione velistica particolarmente sentita in tutto il territorio

 

Molfetta - Cataldo Costantini, terlizzese doc è il vincitore del Trofeo Indeco. L'armatore ha conquistato il gradino più alto del podio nella regata mista "Sailing and Cooking, organizzata dalla Lega Navale Italiana e arrivata alla sua decima edizione. Una kermesse particolarmente sentita in tutto il territorio che prevede, oltre alla classica regata, anche una gara di cucina al suo interno. E non è la prima volta che il terlizzese riesce nell’impresa, visto che il trofeo era stato portato a casa da Cataldi già nel 2006.
 
Ecco una breve intervista all’armatore.
 
DA DOVE NASCE LA PASSIONE PER LA VELA?
Sin da piccolo ho coltivato questa passione, tant’è vero che a metà degli anni ’80 già praticavo il windsurf, che all’epoca non era uno sport molto diffuso. Poi sono approdato alla barca a vela che,  in realtà, è uno sport totalmente diverso.
IN CHE SENSO?
Per avvicinarti alla vela devi imparare, devi allenarti, devi fare i corsi, devi allenarti,. Insomma, un po’ come la politica (Costantino è stato candidato alle ultime elezioni con la lista Ninni Gemmato Sindaco, risultando il primo dei non eletti, ndr).
COS’E’ PER TE LA VELA?
E’ uno sport puro, per il quale ci vuole sudore e impegno.
DA QUANTI ANNI FAI REGATE?
Sono ormai più di dieci anni che faccio regate, ho collezionato anche parecchi buoni risultati, nonostante non abbia sempre tantissimo tempo per allenarmi a causa del lavoro, né spesso ho la possibilità di seguirle tutte.
ULTIMA, QUELLA DI MOLFETTA CHE TI HA VISTO VINCITORE DOMENICA ..
Quella di Domenica è una regata molto sentita, è la regata più importante di Molfetta, alla quale partecipano, ogni anno, imbarcazioni da tutte le zone limitrofe e anche da più lontano. Abbiamo preso il primo posto della nostra categoria, un risultato che ci era già riuscito nel 2006. Poi per alcuni anni abbiamo raggiunto il secondo posto, e domenica di nuovo la soddisfazione del podio.
QUANTO CONTA L’EQUIPAGGIO?
È fondamentale, bisogna essere molto affiatati. Infatti ringrazio i due membri del team Giuseppe Amendolaggine e Michelangelo Vino, perché a vincere non è l’armatore ma la barca.
A CHI HAI DEDICATO LA VITTORIA?
A mia figlia Martina Pia, che poi è anche il nome della barca, che ho comprato 9 anni fa, quando nacque.
LA PROSSIMA REGATA?
Già i prossimi 29 e 30 Settembre, alla quale parteciperà anche il Comandante della Stazione Marittima di Molfetta. Speriamo nello stesso risultato!

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!