Coppa Costa del Sole, vincono Larouge ed Euz II Monella Vagabonda

di Marco Beltrami lunedì, 11 febbraio 2013 ore 10:43

Classifiche ancora provvisorie per via di una protesta tra "Luduan" e "Maisixti"che verrà discussa nei prossimi giorni. 

Foto Antonella Battista-Taccola

 

Bari - Il freddo intenso e un cielo che minacciava neve non hanno impedito ai 33 equipaggi iscritti alla Coppa Costa del Sole di darsi battaglia nella sesta giornata del Campionato invernale d'altura Città di Bari.
 
l termine di un percorso su boe fisse di 7,60 miglia, la prima a tagliare il traguardo è stata «Larouge» di Davide Degennaro (CV Bari), prima anche in compensato. Al secondo e terzo posto della classifica altura overall ci sono «Maisixti» di Giuseppe Latorre (Cus Bari) con al timone Paolo Semeraro (CV Bari) e «Exprivia Luduan Reloaded» di Giovanni Sylos Labini (CV Bari).
 
In categoria minialtura, invece, prima in classifica è «Euz II Monella Vagabonda» di Francesco Lanera (LNI Monopoli) con Sandro Montefusco (CV M. di Lecce) al timone, seguita da «Yellow Bee» di Andrea Algardi (CC Barion) e da «Follevolo Pegasus» di Antonio e Giuseppe Pastore (Cus Bari) con al timone Josef Pastore (prima a tagliare il traguardo in tempo reale nella sua categoria). 
 
Nelle classifiche di classe divise per categorie, in altura crociera/regata GPH meno di 600 il podio è lo stesso della classifica overall. Nella categoria crociera/regata GPH oltre 600, invece, al primo posto c’è «Morgan IV» armato da Nicola De Gemmis (CC Barion) con al timone Ugo Giordano della LNI Procida; e alle sue spalle si trovano «Scricca» di Gianfranco Cioce (CV Bari) con Claudio Arborea (CV Bari) al timone, e «Pervinca» di Cosimo Ostuni (LNI Monopoli), con al timone Francesco Laera (LNI Monopoli). Passando alla crociera il primo posto è di «Tridente» di Roberta Manfredonia (LNI Manfredonia) con Franco Manfredonia al timone; il secondo è di «Seathink 4.7.7.» di Alberto Longo (CV Bari) con Giorgio Pantzartzis al timone e il terzo è per «Soft» di Giobbe Graziano (LNI Trani).
 
Nella minialtura, invece, secondo la classifica riservata ai Surprise il primo posto è andato a «Gamberetto» di Alberto Lorusso (CN Bari), seguita da «Sciocchezza» di Alfieri-Damiani-Prota (LNI Bari) con Dario Damiani (LNI Bari) al timone, seguito da «Argentina» di Francesco Lorusso (CN Bari).
 
Si tratta, tuttavia, di classifiche ancora provvisorie per via di una protesta tra «Luduan» e «Maisixti» che verrà discussa nei prossimi giorni. 
Intanto la premiazione è già fissata per venerdì 15 febbraio prossimo a Villa degli Arcieri, a Santo Spirito alle ore 20. 

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!