Campionato europeo universitario di vela, il Cus Bari a Cherbourg

di Marco Beltrami martedì, 12 marzo 2013 ore 13:17

Il Trophee de l'Ile Pelee, giunto alla sua 18esima edizione, oggi rappresenta la fusione tra la Coppa di Francia FFSport e la Coppa d'Europa Universitaria

Gruppo barche

Bari - Il Cus Bari, porta ancora in alto il vessillo del capoluogo pugliese. I rappresentanti del Centro Univeristario Sportivo parteciperanno al Campionato Europeo Universitario di Vela in programma a Cherbourg (Francia) dal 13 al 17 marzo prossimi. Da campionato interstudentesco regionale, come si configurava agli esordi, il Trophee de l'Ile Pelee, giunto alla sua 18esima edizione, oggi rappresenta la fusione tra la Coppa di Francia FFSport e la Coppa d'Europa Universitaria.

Alla manifestazione prenderà parte, per la prima volta, un equipaggio formato da cinque giovani velisti nostrani, che rappresenta e corre come Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". L'invito a prender parte alla manifestazione, infatti, è arrivato direttamente all'Università che lo ha girato al Cus Bari. E il Centro Universitario Sportivo non se l'è fatto ripetere due volte e si è attivato per creare un equipaggio all'altezza di rappresentare l'Università e coordinare la spedizione biancorossa. I ragazzi partono oggi, 11 marzo, per arrivare in tempo sul posto e sottoporsi ai test di prova di martedì. Inisieme a loro ci saranno una trentina di equipaggi francesi e stranieri, tutti chiamati ad affrontarsi in gare di flotta per cinque giorni consecutivi.
 
Le barche sulle quali si regaterà saranno i J80, monotipo da otto metri, di concezione moderna, agili e veloci. Molto diffuse in Francia e Spagna dove si regata anche con 30 nodi di vento, in grado di far divertire gli amanti delle competizioni.
Per il Cus Bari l'equipaggio (che per la prima volta salirà a bordo di questo monotipo) è composto da Valerio Galati (LNI Trani), classe 1993, iscritto al primo anno di Giurisprudenza, che avrà in mano il timone dell'imbarcazione; Alessandro Silletti (LNI Monopoli), classe 1993, al primo anno di Biologia, e Alessio Artuso (Cus Bari), classe 1987, al quinto anno di Giurisprudenza, alle vele; Ugo Falagario (CV Bari), classe 1991, al terzo anno di Medicina e Chirurgia, sarà il tattico. Con loro partiranno anche Giorgia Roca, classe 1992, al primo anno di Lingue, come prodiere, e Marco Infante, triatleta cussino, come team leader/accompagnatore.
 
In questa fase di start up delle attività della sezione vela, ad aiutare il Cus Bari nell'organizzazione ci sta pensando Francesco Caricato, tecnico federale ai giochi olimpici di Londra. In questo caso è lui che si è occupato della scelta dell'equipaggio e della sua preparazione. "Considerando che alla manifestazione si sarebbe usata un'imbarcazione non presente nella nostra zona, il J80, ho voluto scegliere elementi di esperienza, capaci di adattarsi velocemente all'imbarcazione - dice Caricato -. Il nostro obiettivo è ben figurare. Se aggiungiamo, poi, che quasi tutti sono istruttori di vela, il secondo obiettivo da raggiungere - prosegue - è far affiatare un gruppo che possa essere coinvolto (per la maggioranza) nella scuola vela che presto inizierà al CUS. Proprio per questo - conclude Caricato - non è casuale la partecipazione di Marco Infante come team leader. Oltre ad essere un atleta cussino del triathlon, infatti, Marco è stato anche un regatante di grandi successi".
 
Sicuramente quello della Manica sarà un campo di regata difficile per l'equipaggio biancorosso che si batterà per difendere i colori del Cus Bari e dell'Università degli Studi "Aldo Moro". Il clima nettamente diverso rispetto a quello Mediterraneo non giocherà certo a favore dei cussini, che sperano di non soffrire eccessivamente il freddo. Ma quella di Cherbourg sarà anche un'occasione di incontro e scambio a livello europeo che farà sicuramente bene a tutto il movimento velico.

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • Eldim Alana

    Questi diasgi sono veramente all'ordine del giorni. Fortunatamente, ci sono ache compagnie che possono aiutarci a reclamare. Qui potete trovare le...

    Mostra articolo
  • Collini Lola

    Un patrimonio inestimabile!! Ormai da anni seguo una dieta una dieta mediterranea, da quando me la consigliò il mio dottore. Adesso ogni volta che...

    Mostra articolo
  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!